16 gennaio 1884: nasceva la Beata Madre Candida dell’Eucarestia

Al via, presso la Chiesa delle Carmelitane Scalze, le celebrazioni in occasione dell’anniversario della nascita della Beata Madre Candida dell’Eucaristia risalente al 16 gennaio del 1884

Sarà il concerto del coro “Jubilate”, diretto da Gianna Rizza, a dare il via, domenica 13 gennaio, alle celebrazioni avviate in occasione dell’anniversario della nascita (Catanzaro, 16 gennaio del 1884) della beata madre Candida dell’Eucaristia e del presunto miracolo eucaristico nella chiesa delle Carmelitane scalze, monastero di Santa Teresa, a Ragusa.
Maria Candida dell’Eucaristia, al secolo Maria Barba, è una figura eminente del Carmelo teresiano femminile presente in città che si adoperò con tutti i mezzi per il ritorno dei Carmelitani scalzi in Sicilia.
Fu beatificata il 21 marzo del 2004 da San Giovanni Paolo II nella Basilica vaticana.
Il concerto del coro Jubilate si terrà a partire dalle 19,15 e saranno proposti canti ispirati al recente periodo natalizio.
Ci sono anche altri appuntamenti che si terranno nei giorni a seguire.
In particolare, lunedì 14 gennaio, sempre al monastero di via Marsala 64 a Ragusa, è in programma, a partire dalle 19,30, la riflessione della professoressa Maria Grazia Licitra sul tema “In barca con Gesù” che sarà accompagnata da una proiezione.
A seguire, intorno alle 20,30, ci sarà un’ora di adorazione eucaristica guidata da don Gianni Mezzasalma e animata dalla comunità “Eccomi manda me”.
La beata Maria Candida dell’Eucaristia fu priora del monastero dal 1924 al 1947, eccettuato il triennio 1930-‘33. Restaurò tre antichi monasteri in Sicilia e fu l’artefice, come detto, del ritorno dei Carmelitani scalzi sull’isola nel 1946. Incaricata di fondare un nuovo Carmelo a Siracusa, non vide l’opera completa. Morì, infatti, il 12 giugno del 1949.

Ultimi Articoli