A Modica, il luna park dentro il campo sportivo

Sono di quegli episodi che ci fanno vergognare come meridionali e come iblei, del tutto inspiegabili e maggiormente gravi se, come accennato in uno dei comunicati di formazioni politiche di Modica, i responsabili dell’amministrazione fossero, davvero, ma sembra impossibile, ignari dell’accaduto

Una prima nota, del coordinatore del circolo di Fratelli d’Italia di Modica, Emanuele Cavallo, esternava lo stupore per il ‘Pietro Scollo di Modica trasformato, da campo di calcio e centro polisportivo dove diversi giovani che praticano le discipline sportive si allenano, a luna park.
In pochissimi anni una delle strutture più belle della Provincia di Ragusa è stata trasformata in un piazzale da adibire a tutte le evenienze, tranne a quella per cui è stata progettata e realizzata, precisa nella nota Cavallo che aggiunge: “E’ vero che la struttura dopo poco tempo non ha ricevuto le dovute attenzioni, ma mai come in questi ultimissimi anni aveva subito un gravissimo oltraggio come quello a cui stiamo assistendo in questi giorni. Vedere i camion parcheggiati sulla pista di atletica è vero indice di indifferenza e di totale assenza di politica sportiva di quest’Amministrazione.
Ma i danni che potrebbe subire la struttura? Luna park non è certo un luogo gentile, chi lo frequenterà lo farà per divertirsi e non si porrà, giustamente, nemmeno il problema se ad ospitarlo è lo stadio intitolato all’uomo simbolo del calcio Modicano, ossia “Zio Pietro” come lo chiamano i tifosi e gli appassionati della squadra del Modica calcio.
Poi, ci chiediamo, l’Assessore allo sport, per questo periodo, ha predisposto un’alternativa per i giovani che praticano l’atletica leggera? O devono allenarsi per strada?
Chiederemo delucidazioni per capire, a questo punto, quale futuro quest’Amministrazione vuole dare al “Pietro Scollo”.”

Non meno indignazione trapela dalla nota del Partito Democratico di Modica che riportiamo appresso:

Parecchi cittadini in queste ore ci hanno segnalato l’istallazione dentro il campo sportivo di c.da Caitina di un luna park. Gli ultimi aggiornamenti danno detta istallazione bloccata e spostata nel piazzale antistante al campo sportivo.
Di fatto, una decisione presa a scapito delle associazioni sportive e dei singoli cittadini che non avrebbero potuto praticare le relative attività, creando disagio anche perché sostituita con un’altra che comporta disagio per le scuole guide che, in detto piazzale, svolgono, in sicurezza, buona parte delle lezioni pratiche di guida per motocicli e gli stessi esami.
Come Partito Democratico vogliamo sapere chi ha preso queste decisioni, tenuto conto che voci di corridoio danno i vertici dell’amministrazione comunale ignari dell’accaduto.
Ciò, con nostra somma meraviglia perché l’amministrazione comunale annovera tra i suoi componenti una persona qualificata e competente per la promozione dello sport e, riteniamo, per la difesa degli spazi a ciò dedicati.
Crediamo infatti che una maggiore attenzione al rilascio delle autorizzazioni all’utilizzo di beni e spazi pubblici quando questi, data la loro penuria, sono indispensabili per le attività economiche e non dei cittadini, sarebbe quantomeno opportuna.

Ultimi Articoli