Abbandono rifiuti nell’ area della diga di Santa Rosalia

Ancora segnalazioni per l’abbandono indiscriminato di rifiuti nell’area attorno alla diga di Santa Rosalia.
Situazioni di degrado e di inciviltà simili a quelle che si verificano in città e confermano l’esistenza di fasce della popolazione non degne di vivere in un contesto civile.
Ma le sanzioni sono troppo leggere e come abbiamo visto su facebook ci sono ancora donne che buttano i sacchetti di rifiuti sul marciapiede, lanciandoli dal balcone della propria abitazione.
Il diritto italiano non prevede, purtroppo, l’arresto per simili soggetti che, in ogni caso, dovrebbero essere emarginati dal contesto sociale.
Il Presidente dell’associazione politico-culturale Ragusa in Movimento, Mario Chiavola, si stupisce come ci possano essere soggetti che dopo aver fato un picnic sulle sponde del lago di Santa Rosalia, lascino bottiglie di plastica vuote, cartacce e quant’altro è servito a soddisfare i loro istinti, si chiede come avvengano simili fatti dopo e campagne di sensibilizzazione avviate da più parti, ma, al riguardo, desidereremmo sapere quali sono queste campagne.
Mancanza di civiltà, scarsa sensibilità ambientale o scarsa educazione, in ogni caso i risultati indurrebbero, almeno nelle giornate solitamente dedicate ai picnic, di avviare un servizio di controllo accurato sul posto, non vediamo altre soluzioni per debellare il degrado, se non quelle di inibire l’accesso al sito, in mancanza di denunce degli stessi frequentatori del posto

Ultimi Articoli