Aggiornamento LEA

L’aggiornamento dei LEA (Livelli essenziali di assistenza) sarà un processo trasparente e coinvolgerà tutte le parti interessate e i cittadini.
È quanto sostiene la presidente della Commissione Affari Sociali alla Camera dei Deputati, Marialucia Lorefice, la quale esprime soddisfazione per la nuova metodologia che sarà applicata dal Ministero della Salute grazie ad un unico centro di raccolta delle istanze delle parti interessate.

“Ci sarà un unico centro di raccolta – evidenzia la parlamentare iblea Marialucia Lorefice – per le istanze dei cittadini e di tutti coloro i quali sono interessati ad esprimere eccellenze e criticità in merito all’aggiornamento dei LEA.
Si tratta – sottolinea la parlamentare del M5S – di una vera e propria rivoluzione in Sanità che mette fine alle file nei corridoi delle Istituzioni e alle vergognose corsie preferenziali legate a conoscenze personali nei Ministeri.
Ogni cittadino potrà finalmente far valere le proprie ragioni e ciascuno potrà sentirsi al centro del sistema sanitario. Tutte le parti interessate: associazioni dei pazienti, cittadini, società scientifiche, industria, Regioni ed enti pubblici potranno fare delle domande e ottenere ascolto in un procedimento chiaro e condiviso di Health Technology Assessment che hanno messo in back-office il Ministero, l’Istituto Superiore di Sanità, l’Aifa, l’Agenas, la cabina di regia per l’Hta.
Sarà un percorso unico e condiviso. La commissione nazionale LEA al termine del percorso su ogni tema dovrà ascoltare i pazienti e tenerne conto. Proseguiamo sulla via della trasparenza e dell’ascolto convinti che insieme si possano raggiungere importanti traguardi, in particolare per quanto concerne la salute pubblica.”

Ultimi Articoli