Alla conclusione, dopo un ininterrotto successo, MARINA SPORT WEEK

Come fa a diventare appassionante una disciplina come lo scopone scientifico che, certo, non si può definire tra le più dinamiche del Marina Sport Week?
Basta chiederlo agli entusiasti spettatori dello scontro tra la coppia Dimartino-Iozzia e Presti-Carfí che sono stati incollati per tre ore e mezza prima di conoscere chi delle due avesse prevalso sull’altro.
Alla fine, ce l’ha fatta il team Dimartino-Iozzia che oggi disputerà le semifinali con un pensierino già alla finalissima di domenica.
E’ stata una vera e propria prova di forza e di nervi per entrambe le coppie che si sono spese per cercare di resistere così a lungo con lo spauracchio di sbagliare anche solo una mossa. Ma non solo scopone scientifico. Anzi, parecchie altre le discipline sulla spiaggia limitrofa al porto turistico di Marina di Ragusa dove la kermesse, con il supporto del Comune e della Banca Agricola Popolare di Ragusa, sta catturando l’attenzione e l’interesse di tutti gli appassionati.
Intanto, nella spiaggia de “Laola beach”, si sono disputati i quarti di finale e le semifinali del 4×4 misto di beach volley. Domenica, le finalissime.
Così come l’altro appuntamento decisivo per assegnare la vittoria nel torneo di beach soccer si terrà, sempre nella stessa spiaggia, a partire dalle 20.
C’è stato spazio anche per le bocce in spiaggia oltre che per il beach hockey, altra disciplina su cui sono stati puntati i riflettori.
Quello con il beach hockey animato dall’Hockey Club Ragusa è un appuntamento fisso. Partecipato da tantissimi atleti di tutte le categorie spaziando dalla prima squadra fino ai più piccoli. Moltissimi i bambini in spiaggia, turisti soprattutto, che hanno chiesto di giocare e prendere parte al torneo organizzato.
Poi ha preso il via il torneo di bocce con 16 coppie, in due campi dove si sono visti lanci chirurgici al centimetro. È stato necessario addirittura l’utilizzo di un metro per l’assegnazione di un punto a favore di una squadra o dell’altra.
In piazza Malta, inoltre, i riflettori sono stati puntati sui tornei di basket che hanno entusiasmato gli appassionati facendo rivivere le emozioni dei decenni andati quando la stessa piazza si trasformava in un punto di ritrovo unico ed eccezionale per tutti gli amanti della pallacanestro.
Diverse le categorie che si sono sfidate, dalla femminile con le Gazzelle della Savio e Ad Maiora agli Scoiattoli e Aquilotti fino agli Under 15 con la partecipazione della Vigor Basket Vittoria.
Alla presenza del sindaco Peppe Cassì e del vicepresidente regionale Fip Giuseppe Curella seguiranno le fasi finali e una premiazione che sa di antipasto per quelle di domenica.
Concluso il calcio tennis con le fasi finali. Si sono alternati scontri senza un istante di tregua con la partecipazione di tre squadre femminili che hanno reso ancora più effervescenti il torneo.
“Siamo in dirittura d’arrivo con Marina Sport Week – dicono gli organizzatori – abbiamo registrato un grande interesse da parte del pubblico. Con le finali celebreremo i vincitori dopo una settimana molto impegnativa in cui abbiamo dato il massimo per far sì che tutto si svolgesse nella maniera migliore”.

Ultimi Articoli