Anche l’on.le Giorgio Assenza, per il PTE di Chiaramonte Gulfi sollecita la revoca del provvedimento o soluzioni alternative valide

Il Presidente del Collegio dei Questori dell’Assemblea Regionale Siciliana, l’on. Giorgio Assenza, sollecita soluzioni per il PTE di Chiaramonte Gulfi, chiedendo la revoca del provvedimento o soluzioni alternative valide ed efficaci
“Sono sempre aperto e pronto ad accogliere istanze e richieste che possano giovare alla rete sanitaria e alla salute dei cittadini e a vagliarne le motivazioni. Per questo – specifica Giorgio Assenza, che si è già occupato della sospensione del Pte di Scoglitti – ha chiesto delucidazioni ulteriori all’assessore al ramo, Ruggero Razza, in merito alla situazione a Chiaramonte Gulfi, dopo richiesta avanzate all’assessorato stesso da Gaetano Iacono, leader di un movimento civico chiaramontano, e dal presidente dell’associazione Spazio Chiaramonte, Vito Fornaro.

Fornaro e Iacono, in merito alla sospensione del Presidio territoriale di emergenza di Chiaramonte, mettono il punto sulla vastità del territorio (oltre 126 kmq) che comprende anche molte case rurali, la posizione logisticamente strategica ove sorge il presidio e il numero cospicuo di interventi operati da questo nell’ultimo anni: oltre 6000 col reale salvataggio di vite umane.

“Faccio quindi mia la richiesta volta a trovare una soluzione permanente e soddisfacente per i cittadini dell’areale – chiude il presidente dei Questori in Ars – e me ne faccio tramite alla volta dell’assessore Razza, che ben conosciamo qual persona sensibile e attenta al territorio”.

Ultimi Articoli