ASP: percorso formativo sul codice rosa

L’Asp di Ragusa, in occasione della Giornata della Donna, oltre ad organizzare numerosi appuntamenti dedicati a visite, prestazioni e screening negli ospedali e nei servizi sanitari territoriali dell’Asp, ha posto attenzione anche alla formazione.
Il corso “Codice Rosa: Violenza fisica e sessuale” rientra nel Progetto Obiettivo PSN – Piano Sanitario Nazionale – 2013 – azione 2.12 – “Implementazione del Codice Rosa e del raccordo operativo con i Servizi dedicati della rete sanitaria e del miglioramento dell’accoglienza e del comfort nei Pronto Soccorso”.
Un progetto proposto e realizzato dalla direzione amministrativa degli ospedali riuniti di Ragusa “OC-OMPA”, responsabile del progetto la dr.ssa Gabriella Merlino.
Le attività del progetto hanno riguardato la formalizzazione di un protocollo d’intesa con l’azienda ospedaliera del “Papardo”, Capo fila del Progetto, il riuso di un software “Nage”, specifico per i Pronto Soccorso per intercettare i dati che riconducano alla violenza di genere un “alert” che stimola gli operatori sanitari a prestare maggiore attenzione; ma anche l’acquisto di arredi, attrezzature, kit di repertamento.
La formazione, un altro elemento fondamentale del progetto che ha visto la realizzazione del corso sul Codice Rosa con la numerosa partecipazione di medici e infermieri dei Servizi di Pronto Soccorso, delle UU.OO. di Pediatria e Ginecologia e di figure degli Istituti giudiziari.
All’Asp di Ragusa, il Codice Rosa nasce a novembre del 2013 per iniziativa di Biagio Aprile che ancora oggi ne è il Referente.

Ultimi Articoli