Calcio: il Ragusa 1949 fa respirare aria di campionato

Amichevole del Ragusa Calcio 1949, allo stadio Selvaggio, con il New Pozzallo.
Dopo due settimane di allenamento, il tecnico Raciti ha potuto testare le condizioni della squadra e dei singoli.
Il Ragusa ha potuto mostrare una migliore condizione atletica, anche gli schemi sembrano essere stati assimilati abbastanza bene, anche se ci sarà molto da lavorare per ben comportarsi in un campionato che non lascia spazio, per le ambizioni della società, ad altri obiettivi che non siano la promozione in Eccellenza.
Ai bordi del campo il Presidente Nicola D’Amico con alcuni dirigenti e l’immancabile presenza del Direttore Sportivo, Santo Palma, anima del nuovo progetto calcistico del capoluogo.
Più che le risultanze tecniche del primo impegno degli azzurri, interessava la risposta del pubblico, che non ha deluso: a due giorni dal Ferragosto, mentre tutti sono sulla costa, per godere delle ferie, discreta la presenza di tifosi e di curiosi che hanno seguito, per tutta la sua durata dell’amichevole, segnale della voglia di tornare a godere delle evoluzioni e delle emozioni del calcio giocato.
Anche su questo versante ci vorrà un impegno preciso, una buona campagna di comunicazione, una campagna abbonamenti efficace, un coinvolgimento della città che deve passare dall’attività giovanile e da una gestione della pubblicità che non deve badare tanto all’incasso quanto al coinvolgimento della clientela con operazioni di marketing mirato.
Un discorso a parte va fatto per le condizioni dell’impianto sportivo, lasciato in uno stato di totale abbandono che non favorisce, di certo, la possibilità di definire lo stadio accogliente, manutenzione inesistente, erbacce dappertutto, ad altezza d’uomo, sedute in condizioni pietose che, di certo, non invogliano a passare un pomeriggio al campo.
Per la cronaca l’amichevole si è conclusa con il risultato di 5-0 a favore della squadra di casa, con reti, tutte nella ripresa, di Gargiulo, doppietta, Priola, Savarese e Yacer .
Da stasera tre giorni di riposo, si riprenderà dopo Ferragosto, domenica, forse, un’altra amichevole con l’avversario ancora da definire.

Ultimi Articoli