Campo scuola per giovani diabetici patrocinato dal Comune di Ragusa

Dal 25 al 28 luglio 16 ragazzi, di età compresa tra i 9 e i 14 anni, avranno modo di partecipare ad una splendida iniziativa: il Campo Scuola per giovani diabetici T1 organizzato dall’associazione AIAD-Onlus di Ragusa, iniziativa che sarà ospitata presso la struttura alberghiera “Domus Aurea” di Ragusa.
Il progetto, promosso dall’AIAD-onlus di Ragusa, è stato presentato nel corso di una conferenza stampa al Comune di Ragusa.
A fare gli onori di casa l’assessore allo Sviluppo di Comunità, Giovanni Iacono, oltre alla presidente dell’AIAD-onlus, Gianna Miceli, erano presenti anche due associati che hanno raccontato la loro personale esperienza: il vicepresidente Daniele Scalone e la nutrizionista dottoressa Daniela Di Quattro.
Entrambi diabetici, entrambi attivi membri che parteciperanno all’esperienza del campo.
Daniele Scalone, vicepresidente dell’associazione, diabetico sin da bambino, ha raccontato di come l’esperienza del campo scuola sia stata di grande aiuto nella gestione quotidiana della malattia.
Lo scopo principale del campo, infatti, è quello di rendere i bambini quanto più autonomi possibile e di riuscire ad insegnare loro l’autogestione della patologia.
Daniela Di Quattro, invece, si occuperà dell’aspetto alimentare, in particolare insegnerà ai ragazzi come effettuare il calcolo dei carboidrati e fornirà loro tutti gli strumenti utili per riuscire a gestire la patologia in modo autonomo.
“Vogliamo trasmettere a questi ragazzi un messaggio: non devono rinunciare a nulla, possono condurre una vita normale, fare sport e divertirsi”, spiega la presidente Gianna Miceli.
Fra i partner privati che hanno contribuito al progetto la Medical Supporti, da sempre vicina alle iniziative che riguardano la salute dei bambini e dei ragazzi.
Gli ospiti, durante la permanenza al campo, saranno accompagnati dall’equipe medico-sanitaria della pediatria del Policlinico Universitario di Messina e da uno staff addetto all’animazione.

Ultimi Articoli