Caos all’uscita dalle scuole: ignorate le segnalazioni del consigliere Iurato

Gianni Iurato, consigliere comunale di Ragusa Prossima, torna sulla questione del caos all’esterno degli edifici scolastici, all’orario di uscita degli alunni.
Nonostante il settore della Polizia Municipale sia tra i più efficienti del Comune di Ragusa e la maggiorparte del personale dedicato alla viabilità stradale e al controllo del traffico operi in maniera ineccepibile, quella dell’uscita dalle scuole è una situazione che, da diversi anni, stenta ad essere risolta, per evidente eccessivo permessivismo.
Se questo può essere tollerato fuori dagli asili e dalle scuole elementari, dove i genitori arrivano all’ultimo momento e lasciano l’auto nei pressi dell’ingresso, per evitare lunghi tragitti, soprattutto quando le condizioni metereologiche sono critiche, per la pioggia, per il vento, per il freddo, il tutto non è ammissibile quando il caos è determinato dalla sosta selvaggia e dal blocco del traffico fuori da istituti come il liceo classico o il geometra, dove non ci sono bambini da andare a prendere.
Come sottolinea il consigliere Iurato, ci si trova a dovere fronteggiare situazioni incresciose, con gente che pretende di posteggiare, in extremis, sulle strisce pedonali o negli stalli di sosta riservati ai disabili.
Un caos generato dall’inciviltà dei cittadini che, come nel caso del viale Ten. Lena, per la scuola Cesare Battisti, non vogliono nemmeno arrivare nella adiacente piazza Libertà, solitamente vuota all’orario di uscita dalle scuole.
Un evidente menefreghismo della gente, l’indifferenza più totale di fronte al caos e al blocco del traffico che viene provocato e ai fastidi procurati alla normale circolazione di quanti si trovano a transitare in quella zona.
Posteggiare in seconda o in terza fila, impedire a qualcuno di poter uscire da un parcheggio regolare, impedire il transito di autobus, sostare sui marciapiedi, è ordinaria amministrazione all’insegna della frase: “Ma devo prendere il bambino, sta uscendo, dove mi metto?” ed è già tanto quando qualcuno risponde alle invettive lanciate.
Il particolare che assume una grave rilevanza, segnalato dal consigliere Iurato, è quello di una situazione già più volte evidenziata, lo stesso consigliere fa presente di aver segnalato, in consiglio comunale, le criticità all’assessore competente, ma, evidentemente non si vogliono adottare provvedimenti nei confronti degli automobilisti incivile e indisciplinati che non intendono arrivare in tempo per trovare regolare parcheggio, anche nelle zone adiacenti agli edifici scolastici.

Ultimi Articoli