Politica

di Cesare Pluchino
Il nome Donnafugata, prima della contrada, poi del feudo e quindi del Castello, è di origine araba, secondo cui deriverebbe da 'Ajn as jafât’ (fonte della salute), per la presenza di una fonte di acqua, poi trasformato nel dialettale Ronnafuata e quindi in Donnafugata.