“Cinque Donne del Sud” sul palco del Teatro Donnafugata di Ragusa Ibla

Una grande attrice che dà prova della sua ampia versatilità, valorizzata da una scenografia semplice che mette in luce la sua bravura interpretativa e verve comica.
L’1 e il 2 marzo, alle ore 20.30, al Teatro Donnafugata di Ragusa Ibla, Beatrice Fazi sarà in scena con un monologo, che poi monologo non è.
“Cinque donne del Sud” è infatti uno spettacolo per una voce sola e cinque personaggi: la mamma meridionale, la naif, la donna in carriera, l’adolescente digitale e la ribelle femminista.
Cinque caratteri, storie di vita, generazioni differenti. Tra il brillante e la commozione, con un tocco d’ironia, il testo di Francesca Zanni mette in luce l’evoluzione della nostra stessa vita: l’adolescenza, la coppia, la genitorialità, l’emancipazione femminile.
Sviluppi storici e personali, accompagnati da una colonna sonora che viaggia dalla musica popolare di fine ‘800 al rap, grandi rivoluzioni, cambiamenti del costume, ma anche leggende, folclore, delusioni e speranze verso un futuro esso stesso in continua evoluzione che alla fine non farà altro che evidenziare quanto ancora alle prime armi siamo quando si parla di sentimenti.
Bravissima la Fazi che, con la sua duttilità interpretativa e l’ausilio di un baule, unico elemento scenico da cui escono abiti e oggetti tipici dell’epoca in cui le cinque protagoniste vivono, riempie la scena con sicurezza.
Sponsor della stagione sono il Comune di Ragusa, l’Eni, Yous, Argo software, Avimecc, Distretto turistico degli iblei, Banca Agricola Popolare di Ragusa, Corabanche, Despar, Audi Sergio Tumino, Ibla in suite, Film vision.
Per info sugli spettacoli è possibile andare sul sito online www.teatrodonnafugata.it o chiamare il numero telefonico 334.2208186.

Ultimi Articoli