Completata la campagna di contrasto all’obesità pediatrica

“Il lavoro di squadra e la sinergia con le istituzioni scolastiche della provincia di Ragusa ha permesso il raggiungimento, nei tempi previsti dal decreto, gli obiettivi prefissasti.”

L’Azienda Sanitaria di Ragusa con l’UOS Educazione Salute, referente dr.ssa Daniela Bocchieri, ha completato, grazie al lavoro di squadra messo in campo dalla cabina di regia della Direzione Generale, le attività e le azioni di contrasto all’obesità pediatrica che rientrano nel programma della Campagna di Sorveglianza Okkio alla Salute 2019.

Il Piano regionale delle Prevenzione 2014/2018, prorogato al 2019, contempla azioni rivolte al controllo di abitudini comportamentali, stili di vita non salutari e patologie correlate con particolare riferimento ad alimentazione scorretta, sedentarietà, abuso di alcol tabagismo e abuso di sostanze.
Tra i sistemi di sorveglianza nazionali e regionali anche “Okkio alla Salute” riveste carattere di obbligatorietà, trattandosi di attività che rientrano nei LEA – Livelli Essenziali di Assistenza; infatti, l’Asp di Ragusa ha raggiunto, con numerose attività rivolte, appunto, al contrasto dell’obesità pediatrica, gli obiettivi del Programma.

La dott.ssa Bocchieri, ha sottolineato «il lavoro di squadra e la sinergia con le istituzioni scolastiche della provincia di Ragusa ha permesso il raggiungimento, nei tempi previsti dal decreto, gli obiettivi prefissasti. Sono state raccolte informazioni su 580 bambini frequentanti la terza classe della scuola primaria.»

Il raggiungimento degli obiettivi dati all’Asp di Ragusa relativo al Sistema di Sorveglianza OKKIO alla salute è stato apprezzato a livello regionale sottolineando l’impegno garantito.

La VI raccolta dati di OKkio alla Salute è terminata in tutte le Regioni.

OKkio alla SALUTE è un sistema di sorveglianza sul sovrappeso e l’obesità nei bambini delle scuole primarie (6-10 anni) e i fattori di rischio correlati. Obiettivo principale è descrivere la variabilità geografica e l’evoluzione nel tempo dello stato ponderale, delle abitudini alimentari, dei livelli di attività fisica svolta dai bambini e delle attività scolastiche favorenti la sana nutrizione e l’esercizio fisico, al fine di orientare la realizzazione di iniziative utili ed efficaci per il miglioramento delle condizioni di vita e di salute dei bambini delle scuole primarie.

È nato nel 2007, nell’ambito del progetto “Sistema di indagini sui rischi comportamentali in età 6-17 anni”, promosso e finanziato dal Ministero della Salute/CCM, ed è coordinato dal Centro Nazionale di Epidemiologia, Sorveglianza e Promozione della Salute (CNESPS) dell’Istituto Superiore di Sanità (ISS) in collaborazione con le Regioni, il Ministero della Salute e il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.
OKkio alla SALUTE è collegato al programma europeo “Guadagnare salute” e ai Piani di Prevenzione nazionali e regionali e fa parte dell’iniziativa della Regione europea dell’Organizzazione Mondiale della Sanità “Childhood Obesity Surveillance Initiative (COSI)”.

La raccolta dati prevede:
la registrazione delle misure antropometriche (peso e altezza) degli alunni, effettuata da operatori Asl
la somministrazione di un questionario semplice ai bambini per raccogliere informazioni sulle loro abitudini alimentari, livelli di attività fisica e sedentarietà
la compilazione da parte dei genitori di un breve questionario per la raccolta di informazioni rispetto ad abitudini alimentari, attività fisica e sedentarietà dei propri figli
la compilazione di un questionario da parte dei dirigenti scolastici per la raccolta di informazioni in merito a ambiente scolastico.

Ultimi Articoli