Comunali di Ragusa: si profila il ballottaggio fra Tringali e Cassì

Va molto a rilento lo spoglio per le comunali a Ragusa, soprattutto per la decisione di molti Presidenti di seggio di non procedere, innanzitutto, alla verifica dei voti riportati dai candidati a Sindaco.
Al momento in cui scriviamo, le ore 02.13 di lunedì 11 giugno, i risultati ufficiali sul sito del Comune danno solo due sezioni scrutinate su 71.
La percentuale dei votanti è stata pari al 58,18 %, in netto calo rispetto a precedenti consultazioni, hanno votato 36.181 elettori, di cui 17.689 maschi e 18.492 donne.
I risultati dei rilevatori personali dei candidati danno avanti Antonio Tringali del Movimento 5 Stelle e Peppe Cassì, al momento con percentuali rispettivamente del 23 % e del 20%, ma sono dati estremamente provvisori, anche se la distanza con il terzo candidato, Giorgio Massari, che si assesta intorno al 16 %,, vede profilarsi la possibilità di un ballottaggio Tringali – Cassì, sul quale molti, alla vigilia avevano puntato.
Una sorpresa la performance di Giorgio Massari, che vince, sia pure di poco, al momento, la battaglia interna al centro sinistra, con Calabrese, che oscilla intorno al 15 %.
Deludenti i risultati di Tumino e della Migliore che non riescono ad inserirsi nella lotta per i primi posti, se verranno confermati, questi sarebbero risultati che, dopo quelli del 2013, metterebbero definitivamente fuori buona parte della vecchia politica, considerando anche che appaiono improbabili eventuali alleanze dei primi due candidati, che rischierebbero di vanificare la fiducia riposta in uomini e formazioni politiche del tutto avulse con il passato.

Ultimi Articoli