Il Comune di Ragusa aderisce alla Rete Civica della Salute

Un accordo di collaborazione tra il Comune, la Conferenza Comitati Consultivi delle Aziende Sanitarie della Regione Sicilia e l’Azienda Sanitaria Provinciale di Ragusa per lo sviluppo della “Rete Civica della Salute”

Il Comune di Ragusa sottoscriverà un accordo di collaborazione con la Conferenza Comitati Consultivi delle Aziende Sanitarie della Regione Sicilia e l’Azienda Sanitaria Provinciale di Ragusa per lo sviluppo della “Rete Civica della Salute”.
La Giunta Municipale infatti, facendo propria una richiesta della consigliera comunale Giovanna Occhipinti, con delibera n. 344 del 2 ottobre scorso, ha deciso di sottoscrivere tale accordo autorizzando il sindaco o un assessore delegato alla stipula dell’intesa.
La Rete Civica della Salute, strumento qualificante del Servizio sanitario regionale, fondato sulla reciproca collaborazione tra operatori, pazienti, istituzioni e cittadini, è un progetto di inclusione sociale e promuove la cultura individuale della responsabilità civica, del senso di comunità e cittadinanza, dell’educazione alla convivenza civile con l’obiettivo di formare catalizzatori di sviluppo culturale.
Per questo motivo l’Assessorato alla salute della Regione Siciliana, riconosciuta l’importanza della partecipazione attiva dei cittadini, della loro sensibilizzazione sul corretto utilizzo dei servizi, della circolazione di informazioni condotta dalla R.C.S. ha confermato per le Direzioni generali aziendali e ciascun Distretto Territoriale la determinazione affinché sia raggiuto il numero minimo di cittadini informati da registrare sul Network R.C.S distribuiti proporzionalmente nei 390 Comuni della regione Sicilia e di 2000 Referenti Civici della Salute da reclutare sempre in proporzione alla popolazione comunale.
“La collaborazione tra le parti che hanno deciso di sottoscrivere questo accordo – affermano l’assessore allo sviluppo di comunità Giovanni Iacono e l’assessore alla sanità Luigi Rabito – ha lo scopo di ampliare e rafforzare la “Rete Cicica della Salute” come strumento di sensibilizzazione ed informazione delle realtà sociali sulle normative regionali in materia di sanità e sul corretto utilizzo dei servizi sanitari e di partecipazione dei cittadini alla qualificazione del sistema salute.
L’accordo prevede la pubblicazione nei diversi canali di comunicazione istituzionale di un avviso per l’adesione dei Cittadini Informati e dei Referenti Civici della salute, l’organizzazione di incontri di promozione della Rete Civica della Salute, la raccolta di adesioni tra i dipendenti, consiglieri comunali e membri della Giunta Municipale, della comunità e delle associazioni operanti nel territorio”.

Ultimi Articoli