Dagli asili alla protezione civile, senza soste l’attività dell’assessore Iacono

L’amministrazione Cassì parteciperà ad una manifestazione di interesse della Regione Siciliana per ottenere finanziamenti finalizzati ad interventi di manutenzione straordinaria ed efficientamento energetico per gli Asili nido “Patro”, “Palazzello 1” e “Palazzello 2”.
Gli interventi erano stati considerati indispensabili e anticipati dall’assessore Giovanni Iacono che segue, per quanto di sua competenza le questioni relative alla necessaria manutenzione degli edifici scolastici, con particolare riguardo alle strutture dove sono ospitati asili nido e scuole materne
La Giunta Municipale con due distinte delibere del 19 marzo scorso, ha approvato in linea tecnica i progetti esecutivi relativi alla manutenzione straordinaria ed efficientamento energetico che riguardano sia l’Asilo nido “Patro” che prevede una spesa pari a € 500.000,00, sia per gli Asili nido “Palazzello 1” e “Palazello 2” per i quali è stata prevista una spesa complessiva di ulteriori € 500.000,00.
L’Amministrazione comunale ha approvato i due provvedimenti in quanto intende partecipare alla manifestazione d’interesse di cui all’avviso pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana n. 55 del 21/12/2018 relativa alla presentazione di progetti per “Interventi infrastrutturali a titolarità pubblica per l’implementazione dei nidi d’infanzia e dei servizi integrativi per la prima infanzia” finanziati con fondi “FSC 2007/2013 – Obiettivi di servizio OdS “Servizi di cura per la prima infanzia – Asili”.
I progetti esecutivi relativi agli interventi che si intendono realizzare, sono stati predisposti dagli uffici tecnici comunali ai quali l’Amministrazione aveva dato mandato.

Per le competenze dell’assessorato alla Protezione Civile, Giovanni Iacono ha fatto convocare una conferenza stampa, per venerdì 22 marzo, alle ore 12, in sala Giunta a Palazzo dell’Aquila, per presentare in maniera dettagliata il progetto e le modalità di attuazione del Progetto “Calypso South”.
Sarà presente il responsabile del Progetto “Calyipso South”, prof. Giuseppe Ciraolo.

La Giunta Municipale l’11 febbraio scorso ha approvato lo schema di protocollo d’intesa tra l’Università di Palermo ed il Comune di Ragusa per l’attuazione del Progetto “Calypso South” finanziato nell’ambito del PIC Interreg VA Italia Malta 2014 – 2020.
L’importante progetto, che vede il coinvolgimento di diversi partner italiani e stranieri, tra cui l’Università degli studi di Palermo – Polo Universitario della provincia di Trapani, che svolge il ruolo di coordinatore delle attività dei partner italiani, si propone la messa a punto di un sistema stabile ed operativo per il monitoraggio delle correnti marine superficiali nel canale maltese mediante l’uso di un sistema di osservazione remota tramite radar e radiofrequenze in grado di fornire mappe delle correnti marine superficiali utili per interventi in caso di sversamenti di idrocarburi, di ricerca e soccorso in mare ed a supporto delle sicurezza della navigazione.
Tra l’altro, presso il porto di Marina di Ragusa, dal dicembre del 2016, è operativa una rete di antenne HF a radiofrequenze che costituiscono il sistema Calypso, composta attualmente da quattro elementi, due installati in Sicilia e due a Malta.

Ultimi Articoli