Dal 7 settembre, Autogiro della provincia di Ragusa per vetture storiche

La XXIII edizione dell’Autogiro della provincia di Ragusa fa già rombare i motori. L’attesa kermesse è in programma il 7, l’8 e il 9 settembre.
L’iniziativa promossa dal Veteran Car Club Ibleo fa registrare un’attenzione sempre crescente.
La competizione di regolarità classica secondo i dettami dell’Asi, l’Automotoclub storico italiano, si terrà lungo un percorso che coinvolgerà quest’anno Modica e Ragusa con una puntata al castello di Donnafugata. La scelta voluta dal direttivo del Veteran è stata presa per rendere ancora più coinvolgente l’appuntamento che si terrà lungo le strade dell’area iblea e far sì che i componenti degli equipaggi possano apprezzare nel dettaglio i panorami e i monumenti di cui il territorio ibleo è ricco.
Le strade dell’area iblea vedranno sfrecciare i bolidi e le utilitarie che hanno segnato un’epoca.
Le varie giornate, infatti, saranno caratterizzate da una vera e propria manifestazione internazionale di regolarità per auto storiche, con varie prove di abilità.
L’alto numero di partecipanti è il segno indiscutibile del fatto che le otto “Manovella d’oro” ottenute dal Veteran Car Club Ibleo, il riconoscimento concesso ogni anno dalla rivista italiana più prestigiosa di auto storiche per l’organizzazione di competizioni impeccabili sotto tutti i punti di vista, sono diventate un prestigioso biglietto da visita per quanti intendono immergersi nell’atmosfera dell’area iblea a bordo di una vettura d’altri tempi.
Il Veteran è stato fondato il 6 febbraio del 1991 su iniziativa di un gruppo di appassionati. E’ riconosciuto dall’Automotoclub storico italiano e continua a portare avanti la propria scommessa, quella della valorizzazione dei veicoli d’epoca mediante raduni, manifestazioni di regolarità e mostre, in maniera ineccepibile.

Definito il programma della XXIII edizione dell’Autogiro della provincia di Ragusa promosso dal Veteran Car Club Ibleo.
L’accoglienza dei partecipanti è prevista a cominciare dalle 10,30 di venerdì all’hotel Mediterraneo di Ragusa. Contestualmente saranno effettuate le verifiche tecniche. Dopo il pranzo in hotel alle 13, alle 16,30 ci sarà la partenza per Modica con arrivo previsto alle 17.
Dopo la cena delle 20, alle 22, lungo corso Umberto, dunque tra i palazzi barocchi e la splendida atmosfera che si respira nella città della Contea, sarà dato il via alla prima prova di abilità.
In serata, poi, rientro in hotel.
Sabato 8 settembre, dalle 9 visita guidata del centro storico di Ragusa. Alle 12 trasferimento del gruppo alla stazione ferroviaria di piazza del Popolo. Alle 12,35 ci sarà la partenza in treno per Donnafugata.
Alle 13 l’arrivo e il pranzo. Alle 16 la visita al castello. Alle 18 trasferimento del gruppo in stazione e subito dopo partenza per Ragusa. Alle 19 arrivo e rientro in hotel. Alle 20,30 la cena di gala che sarà caratterizzata dallo spettacolo musicale dei fratelli Lastrada.
Domenica 9 settembre, invece, la partenza alle 9 con il transito a Ibla, il suggestivo quartiere barocco della città di Ragusa. Alle 9,30 si darà il via alle prove di abilità sul territorio comunale del capoluogo ibleo. Subito dopo si farà rientro in hotel. Qui, alle 13, si terrà il pranzo, la cerimonia di premiazione e il commiato.
A seguire il corteo delle auto anche la polizia di Stato grazie al diretto interessamento del questore Salvatore La Rosa. “Come club – sottolinea il presidente Antonino Provenzale, a nome di tutto il direttivo – intendiamo ringraziare il questore per l’attenzione che ha avuto nei confronti della nostra manifestazione che, quest’anno, celebra i 23 anni di attività e che continua a vedere crescere interesse e attenzioni”.

Ultimi Articoli