Dopo i successi dell’estate iblea, Ciccio Barone ci porta anche la magica ed elegante atmosfera del jazz di livello

Il jazz trova dimora nella suggestiva Ragusa Ibla, si infiltra tra i suoi vicoli, ne anima gli angoli più emozionanti. Nei giorni dal 13 al 15 settembre prossimi, il quartiere barocco respira la musica di Oltremente, il festival dedicato a progetti di jazz e artisti uniti dalla ricerca di un nuovo linguaggio contemporaneo attraverso composizioni originali
“OLTREMENTE IBLA JAZZ”, organizzato dall’associazione Quattroetrentatre, presieduta da Claudio Zarba, è stato fortemente voluto dall’assessore al turismo e spettacolo del Comune di Ragusa, Ciccio Barone, che ha intuito, anche per questo genere esclusivo di musica, le grandi potenzialità per il quartiere barocco.
Il jazz animerà discretamente Ragusa Ibla, con sei concerti importanti per la presenza del clarinettista Michael Moore, del trombonista Wolter Wierbos e del sassofonista Antonio Marangolo.

Novità del festival, che festeggia la sua quinta edizione, è il cambio di location: quest’anno sarà infatti per la prima volta Ragusa Ibla ad accoglierlo tra i suoi bellissimi monumenti, nella formula della doppia esibizione a ingresso gratuito, in solo alle ore 21.00 per la sezione OltreSolo o in ensemble alle ore 22.15 per la sezione Concerto.
Le scelte del direttore artistico Alessandro Nobile trovano un preciso equilibrio tra il rispetto della tradizione e lo slancio verso l’esplorazione del nuovo: «Ricerca, follia e incertezza sono “il filo rosso” di questo festival – spiega Nobile – che mi ha portato a selezionare progetti inediti, mentre l’incontro tra i musicisti e il pubblico diventa la via per immergersi nel sogno musicale e per scoprire insieme originali e inaspettati territori».

Ad aprire il festival sarà il clarinettista Michael Moore che si esibirà nell’androne del Palazzo Arezzo Trifiletti (venerdì 13 settembre ore 21.00), a seguire Costanza Alegiani “Folkways” in piazza G.B. Odierna (venerdì 13 settembre ore 22.15) con Costanza Alegiani alla voce, Marcello Allulli al sax tenore, Riccardo Gola al contrabbasso e Fabrizio Sferra alla batteria.
Ospiti di sabato 14 settembre saranno invece il batterista Francesco Cusa in “Solomouvie B. Keaton” (ore 21.00 – androne P. Arezzo Trifiletti) e Michael Moore w/Achim Kaufmann “Furthermore” con Michael Moore al sax alto e Achim Kaufmann al pianoforte (ore 22.15 – Piazza G.B. Odierna).
Chiuderanno la quinta edizione di Oltremente il trombonista Wolter Wierbos in “Naturale” (domenica 15 settembre – ore 21.00 – Chiesa San V. Ferreri) e l’Antonio Marangolo “Quartetto Orizzontale” con Antonio Marangolo al sax tenore, Carlo Cattano al sax baritono, Antonio Moncada alla batteria e Alessandro Nobile al contrabbasso (domenica 15 settembre – ore 22.15 – Piazza G.B. Odierna).
Un festival intenso attende Ragusa Ibla, in compagnia di grandi interpreti della musica jazz nella meravigliosa cornice del quartiere ibleo per un fine settimana di raffinate emozioni.

Maggiori dettagli sul programma saranno illustrati nel corso di una conferenza stampa convocata, appositamente, dal sindaco Cassì e dall’assessore Barone per le ore 12 di giovedì 5 settembre, presso la Sala Giunta di Palazzo dell’Aquila, appuntamento che vedrà la partecipazione dal presidente dell’associazione “Quattroetrentatre”, Claudio Zarba, e dal direttore artistico del Festival, Alessandro Nobile.

 

Ultimi Articoli