Finalmente composto il puzzle delle candidature

Scaduto il termine per la presentazione delle candidature per le prossime amministrative, si può avere un quadro più chiaro delle diverse forze in campo.
Confermate le 7 candidature a Sindaco della città, due espressioni di partiti politici, Calabrese del PD e Tringali del Movimento 5 Stelle, le altre espressioni di movimenti e liste civiche, che, in qualche caso, hanno anche il sostegno di qualche partito.
E’ il caso di Maurizio Tumino che gode del sostegno della lista di Forza Italia, in aggiunta a tre liste civiche, e di Peppe Cassì che ha il sostegno ufficiale di Fratelli d’Italia, in aggiunta a tre liste civiche.
Massari, Migliore e Ialacqua sono sostenuti solo da formazioni civiche.
Qualcuno dei candidati gode del sostegno ufficiale di partiti e formazioni politiche locali che, però, non hanno potuto o voluto dare vita a liste di candidati per il consiglio comunale, facendo confluire eventuali loro candidati in una delle liste di sostegno al candidato sindaco prescelto.
Un totale di 23 liste per il consiglio comunale per 544 candidati, così suddivisi:

Lista del Movimento 5 Stelle, Tringali Sindaco, 24 candidati

Lista Città Futura, Ialacqua Sindaco, 16 candidati

Liste Ragusa Prossina, Ragusa Cantiere Democratico e Ragusa Bene Comune,
Massari Sindaco, 24 candidati per ogni singola lista

Liste CassìSindaco, Movimento Civico Ibleo, Fratelli d’Italia e Ragusa fuori dagli schemi,
Cassì Sindaco, 24 candidati per ogni singola lista

Liste Maurizio Tumino Sindaco, Ragusa Creativa, Insieme, Forza Italia,
Tumino Sindaco, 24 candidati per ogni singola lista

Liste PD, Pericentro, Ragusiamo, Io resto qui, Territorio,
Calabrese Sindaco, 24 candidati per ogni singola lista

Liste Laboratorio 2.0, Cambiamola Ora, Chiama la Città, Progresso e Futuro, Ricostruire Ragusa,
Migliore Sindaco, 24 candidati per ogni singola lista

Uno scenario composito che farebbe propendere per escludere una vittoria al primo turno, per quanto, riferendosi ai risultati delle ultime elezioni, regionali e nazionali, ci sono componenti politiche che non escludono questa ipotesi.
Stando ai numeri recenti dei risultati elettorali, favoriti per una vittoria al primo turno potrebbero essere il Movimento 5 Stelle e la coalizione di centro destra, quest’ultima, però, si divide fra due candidati, infatti Forza Italia e Lega appoggiano Tumino, Fratelli d’Italia appoggia il candidato Cassì come pure alcuni elettori di riferimento, almeno fino a ora, del parlamentare di Forza Italia Orazio Ragusa.
Considerata è anche la posizione del candidato del Partito Democratico, che a Ragusa ha ottenuto buone performance, in controtendenza ai risultati regionali e nazionali del partito, per il sostegno assicurato dal parlamentare di Ragusa, l’on.le Dipasquale.
Per gli altri candidati, espressione di forze civiche, il riferimento ai precedenti risultati elettorali è del tutto fuorviante, l’elezione comunale viene considerata del tutto a sé stante, influenzata dal peso dei diversi candidati al consiglio comunale e relativamente influenzabile dai risultati nazionali.

Interessante sarà valutare anche la composizione delle squadre assessoriali per il peso che alcuni componenti potrebbero apportare per il risultato finale, mentre restano delle incognite assolute le alleanze che si potrebbero determinare per un secondo turno che vedrebbe delle ammucchiate epocali alla ricerca disperata di un posto al sole.
Il numero elevato di liste e di candidati al Consiglio Comunale, in un quadro estremamente composito, considerati anche i complessi meccanismi della legge elettorale, non permette, al momento di fare ipotesi per la composizione del civico consesso.

Ultimi Articoli