Folta delegazione della CGIL di Ragusa alla manifestazione di Reggio Calabria

Peppe Scifo: “Il Governo si è dimenticato del Sud condannato alla povertà e allo spopolamento”.

Trecento delegati in rappresentanza di tutte le categorie della CGIL di Ragusa hanno partecipato questa mattina alla manifestazione nazionale promossa da CGIL, CISL,UIL per lo sviluppo del Sud del Paese.
La delegazione ragusana era guidata dal segretario generale della CGIL, Peppe Scifo il quale ha così commentato la manifestazione:
“Grande manifestazione a Reggio Calabria per manifestare contro le politiche del Governo che ha dimenticato il SUD.
Tutte le iniziative intraprese da un anno dall’attuale Governo non contengono nessun segno che indicano la minima volontà di voler investire per ridurre il grave divario con il nord. Non solo finora nessuna politica ma nella prospettiva si delinea un peggioramento della situazione attraverso il progetto di autonomia differenziata proposto dal Governo Lega M5s.
Un progetto che va contro il sud perché rompe definitivamente i vincoli di solidarietà nazionale previsti dalla Costituzione. Chi oggi è in dietro come sistema sanitario, scuola formazione e infrastrutture materiali e immateriali, non avrà nessuna possibilità di recupero.
Il sud resta quindi condannato alla povertà e lo spopolamento come avviene ormai da tempo. Per queste ragioni la CGIL di Ragusa ha partecipato alla manifestazione con 300 delegati di tutte le categorie per ribadire la necessità di invertire rotta e chiedere al Governo investimenti per il sud.
La Sicilia e la nostra provincia costituiscono la prova materiale di cosa significa l’arretratezza in campo infrastrutturale e quali sono le ripercussioni negative sulla popolazione.”

Ultimi Articoli