I gatti devono essere in vacanza perché i topi ballano in città

Non è la prima segnalazione che arriva, anche attraverso i social sono state numerose le segnalazioni della presenza di topi e ratti in città. Di certo, influirà la permanente presenza di rifiuti in diverse parti del centro abitato che favorisce la presenza dei roditori.
Al momento, poi, non ci sono ponti a vista e la situazione si fa più difficile, perché, di solito, nella nostra città, le derattizzazioni si fanno per fare vacanza negli uffici, nei cosiddetti ‘ponti festivi’ senza un programmata prevenzione che possa tutelare la collettività per un problema che potrebbe diventare serio.

Sul preoccupante fenomeno in città ritorna ora il Presidente dell’associazione politico-culturale “Ragusa in Movimento”, Mario Chiavola, che ha diramato una nota per segnalare l’allarme diffuso nel centro abitato.
Dice Chiavola: “Ci arrivano continue segnalazioni sulla presenza di topi in alcune zone del centro storico superiore ma anche nella parte alta della città. Sarebbe opportuno predisporre un attento piano di derattizzazione per evitare che la situazione complessiva continui a degradare”.
“Non sappiamo se – aggiunge Chiavola – sebbene lo riteniamo molto probabile, tutto ciò sia causato dalla persistente presenza di sacchi dell’immondizia agli angoli della strada.
A parecchi mesi dall’avvio della differenziata, dunque, è indispensabile adottare dei correttivi adeguati e, soprattutto, punire in maniera seria chi si ostina a non voler separare i rifiuti seguendo le regole ma, piuttosto, li abbandona come se nulla fosse agli incroci in cui transitano regolarmente pedoni e auto.
Questo nuovo allarme, riguardante la presenza dei topi, sta creando non poca apprensione tra i residenti che si chiedono se ed in che modo la questione potrà essere risolta.
E’ una situazione che si avvia al più assoluto degrado ed è indispensabile che l’amministrazione si attivi per controlli efficaci e per adottare le misure necessarie per contenere le difficoltà esistenti”.

Una condizione di emergenza che, significativamente Mario Chiavola solleva alla vigilia della venuta in città del Presidente della Regione, Musumeci, e del suo assessore alla Sanità, Razza, entrambi della stessa parte politica di Chiavola.

Ultimi Articoli