Giovanni Iacono, un vulcano di proposte

Peppe Cassì e la lista “Ragusa fuori dagli schemi”, allestita anche da Giovanni Iacono, che lo stesso Cassì ha indicato come componente della propria squadra di governo, comunicano che all’interno del piano teso a valorizzare le organizzazioni culturali, piano inserito nel programma amministrativo, proporranno uno speciale progetto.

È lo stesso che, cinque anni fa, era stato inserito nel programma presentato da Giovanni Iacono per la promozione dell’“Accademia della Cultura e delle Arti” che sarà presieduta da un maestro di eccellenza, il ragusano Giuseppe Leone.

“Idea valida ora come allora – sottolinea Giovanni Iacono – considerato che l’Accademia dovrà curare la formazione, la valorizzazione e l’espressione di tantissimi talenti che nei diversi campi artistici, dalla musica alla pittura, alla letteratura, alla fotografia e a tutte le forme di creatività sono stati lasciati fino ad oggi soli e senza mezzi.
Abbiamo un patrimonio di eccellenze che vedono spesso i loro talenti mortificati e senza possibilità di prospettiva economica.
“Ragusa fuori dagli schemi” si impegnerà, strenuamente, per mettere in risalto questi doni naturali”.

“Gli ingredienti sono – aggiunge Iacono – le idee/progetti, gli intellettuali/artisti, i luoghi, il pubblico.
Bisogna eliminare l’occasionalità e la contingenza ed introdurre concetto e prassi di programmazione culturale, di valorizzazione delle eccellenze in termini di opportunità di lavoro e di economizzazione della cultura.
Riteniamo che il maestro Giuseppe Leone possa essere la migliore guida e il miglior ‘veicolo’ comunicativo a livello nazionale ed internazionale”.

Ultimi Articoli