I 5 Stelle segnalano erbacce e sterpaglie nei pressi delle nuove opere di Festiwall

5 Stelle del Comune di Ragusa all’attacco, mentre è ancora in corso la querelle sulle condizioni della spiaggia centrale di Marina di Ragusa nell’ultima domenica, sollevata dal consigliere Alessandro Antoci, il gruppo consiliare tutto viene fuori con un’altra segnalazione che correda di ben 10 fotografie, segnale che c’è un impegno particolare in questa strategia di mettere a nudo ogni discrasia in città.
Ci permettiamo di rilevare come sia quasi comprensibile il disappunto dei 5 Stelle, stressati dagli eventi che sembrano accanirsi contro di loro e sembrano ricordare quanto abbiano perso con la sconfitta.
Nel giro di poche ore l’attenzione rivolta a Festiwall, iniziativa che si può considerare figlio dei 5 Stelle e di Stefania Campo in particolare.
Evento che si collega, direttamente, all’inaugurazione dello skatepark, avvenuta nel pomeriggio di lunedì, appuntamento che ha radunato appassionati della specialità anche da fuori provincia, impianto sportivo che è stato scelto da Festiwall come quartier generale della manifestazione e che è stata elegantemente impreziosito da un’opera orizzontale che ha colorato magistralmente con una realizzazione artistica le piste nella loro interezza.
Un impianto che è stato rimosso dal letargo decennale dal vicesindaco dell’amministrazione 5 Stelle, Massimo Iannucci, che ha avuto anche la giusta intuizione di recepire le istanze degli appassionati di skateboard e trasformare la zucca in carrozza fatata, perché da un semplice anello per il pattinaggio l’impianto sportivo è diventato un impianto invidiato in tutta la Sicilia, e forse anche fuori dalla Sicilia.
Vedersi passare sotto il naso tutto questo ben di dio in pochissimo tempo può stressare chiunque, lo riconosciamo, vedere come sono sfuggite tante possibili paternità su particolari che sono diventati gioielli della città, non è bello.

Veniamo alla segnalazione odierna che proprio con Festiwall ha a che fare: la prima opera completata è stata quella dell’artista tedesco Case Maclaim, uno dei massimi sperimentatori della street art europea, che ha firmato l’opera in un palazzo di via Palma di Montechiaro.
Il sito, come tutti quelli interessati dalle opere, è meta di curiosi, di visitatori, di turisti, di quanti, anche provenienti da fuori città, sono cultori di questa arte.
Il sito, per come segnalano i 5 Stelle, si presenta in condizioni indecorose. La via interessata è piena di erbacce e sterpaglie che invadono i bordi, anche e soprattutto in prossimità dell’opera.
Scrivono in una nota i 5 Stelle: “Certo, ci sarebbe da chiedersi cosa ne pensa l’artista dell’area circostante in cui il suo lavoro ha visto la luce. Dappertutto erbacce e sterpaglie che invadono i cigli di questa arteria che, invece, proprio perché ha visto i frutti dell’azione di uno dei capostipiti del muralismo contemporaneo, avrebbe dovuto essere tirata a lucido”.
Secondo i componenti del gruppo consiliare del Movimento 5 Stelle, proprio in occasione delle giornate d’avvio del FestiWall, la manifestazione che la città sta ospitando, si sarebbe dovuto compiere uno sforzo supplementare quantomeno per rendere più decorosi i siti interessati, non solo nei confronti degli artisti ma anche di tutti coloro che in questi giorni andranno a visitare le opere in questione.
L’auspicio è che si possa intervenire prima che la manifestazione si concluda.

Ultimi Articoli