I lavori degli alunni del prof. Giliberto sulle chiese del territorio saranno presentati a Giarratana

Dopo aver consegnato al Sindaco di Ragusa le ricerche sulle chiese e sulle opere d’arte in esse contenute, con prodotti multimediali che saranno depositati nella biblioteca comunale, i ragazzi di alcune classi del Liceo Scientifico ( 3^A- 4^A – 5^A- IV Bs.a.- V^E ) coordinati dal Docente di Disegno e Storia dell’arte, prof. Salvo Giliberto, ripeteranno la medesima esperienza di consegna delle ricerche con Dia-proiezioni commentate su invito dell’Amm.ne Comunale di Giarratana .

Il Sindaco della cittadina Iblea e l’assessore alla Cultura hanno organizzato una manifestazione per visionare le ricerche delle chiese del territorio che non è stato possibile visionare a Ragusa e che interessano le chiese di alcune cittadine degli Iblei.

Saranno otto le chiese, oggetto di ricerche, nelle quali si sono approfonditi i caratteri architettonici, quelli stilistici delle opere d’arte contenute e sugli artisti che le hanno realizzate; precisamente per la città di Giarratana (chiesa di San Bartolomeo e Sant’Antonio), per Monterosso (Chiesa di San Giovanni Battista), Santa Croce Camerina (Chiesa Madre), Chiaramonte (Chiesa di Santa Maria La Nova e Santuario di Maria SS. Di Gulfi), Comiso (Chiesa di Santa Maria delle Stelle) e quella di Mazzarrone (Chiesa di San Giuseppe).

La manifestazione di consegna avverrà venerdì 14 giugno 2019, alle ore 18.30, presso la Sala Polivalente “Vincenzo Bellini” di Giarratana con una dia-Proiezione commentata dagli stessi ragazzi che hanno realizzato i lavori e che sono residenti in queste ridenti cittadine ma frequentano il Liceo Scientifico “E. Fermi“ di Ragusa, da fuori sede.

I ragazzi interessati avranno l’occasione, come quelli residenti a Ragusa, di far apprezzare anche i loro lavori di approfondimento dei beni culturali delle città di residenza al fine della sensibilizzazione alle problematiche ambientali e di salvaguardia del patrimonio artistico di tutto il territorio Ibleo.

Unitamente alle chiese ed al pregio architettonico (prettamente barocco) gli studenti avranno modo ,quindi, anche a Giarratana di far apprezzare la catalogazione di artisti di fama internazionale come il Marabitti, Mattia Preti, Pietro Novelli, Duilio Cambellotti, Vito D’Anna, Marcello Vieri ed altri meno noti ma altrettanto importanti come i Gianforma, Francesco e Vincenzo Manno, Antonino Balistreri, Salvatore Bagnasco (che realizzò la statua lignea di San Giuseppe a Santa Croce), il sacerdote/pittore Gaetano Distefano da Chiaramonte, lo scultore Moschetti, il pittore ragusano Giovanni Di Natale, assieme a tanti altri artisti considerati minori che fanno parte integrante e pregnante del patrimonio culturale degli Iblei .

Ultimi Articoli