Il Sindaco Cassì convoca una giunta, di sabato mattina, per affrontare il problema centro storico

Il Sindaco Cassì ha convocato una giunta, nella mattinata di oggi, sabato 9 febbraio: lo si apprende da un post sulla sua pagina facebook, dove ha scritto (o ha scritto il suo comunicatore) “Mattinata di Giunta dedicata al Centro Storico, per un piano strategico che deve necessariamente coinvolgere più assessorati”.
Del tutto inusuale, pare, una giunta convocata di sabato mattina, del tutto inusuale la comunicazione relativa alla seduta di giunta, del tutto inusuale, almeno fino ad ora, la comunicazione sull’argomento trattato.
Sarà una nuova linea di comunicazione, sarà per l’argomento di estrema importanza, ma la notizia ha destato non poca sorpresa, perché molti addetti ai lavori hanno interpretato questo improvviso passo in avanti come un impegno ad interessarsi in prima persona della delicata e importantissima questione del centro storico.
Inevitabile considerare che c’è una certa delegittimazione nei confronti degli assessori al centro storico e allo sviluppo economico, che avrebbero dovuto essere i protagonisti per l’emergenza principale della città, quella crisi totale del centro storico che è rappresentata dai negozi chiusi, dall’esodo verso le periferie, dall’abbandono delle abitazioni, molte delle quali ora vecchie e fatiscenti, dalla desertificazione generale, solo in minima parte contenuta dalla movida serale.
In effetti si aspettavano misure tributarie e fiscali per incentivare nuove attività in centro, si aspettava il piano particolareggiato per poter intervenire sugli immobili, si aspettavano misure sul terreno del trasporto pubblico, degli eventi, del turismo, ma si sono visti solo tavoli di tutti i tipi, rettangolari, ovali, lunghi, corti e così via, ma nessuna idea, nessuna iniziativa concreta, nessun intervento fra i tanti che sono scaturiti dai cittadini, dal parroco della Cattedrale, dai consiglieri comunali, dai commercianti, segnale preciso che non si aveva contezza della materia e non ci sono argomenti per poter delineare linee di intervento concrete..
Comprensibili, quindi, le valutazioni della gente; certo, dopo queste nostre righe, il Sindaco rinnoverà la fiducia massima a tutta la sua squadra, senza distinzioni, ma resta il fatto che sabato 9 febbraio segna una data importante per il futuro della città e del nostro centro storico.
Come si è avuto modo di constatare da altri interventi del Sindaco, su altre materie, almeno, nella mente di Cassì ci sono idee chiare che, con grande umiltà, ammette potranno anche non essere quelle giuste, ma almeno ci sono, ci sono anche quelle di altri assessori che non hanno dato a rilievi di nessun genere per la loro attività.
Siamo certi che un’azione corale della Giunta potrà sopperire alle evidenti défaillance di qualche ramo della giunta, forse è l’alba di un nuovo giorno. Meglio tardi che mai.

Ultimi Articoli