Il sindaco David Apap Agius del borgo maltese Gharb dell’isola di Gozo a Palazzo dell’Aquila

Visita di cortesia a Palazzo dell’Aquila di David Apap Agius, sindaco di Gharb, borgo dell’isola maltese di Gozo. L’ospite è in questi giorni a Ragusa in occasione della manifestazione di artisti di strada “Ibla Buskers”, molto conosciuta e particolarmente apprezzata anche nella vicina isola di Malta.
A Palazzo dell’Aquila il sindaco di Gharb è stato ricevuto dal primo cittadino Peppe Cassì e dall’assessore al turismo e spettacolo Ciccio Barone, presenti anche i consiglieri comunali Corrada Iacono, Cettina Raniolo e Luca Rivillito.
Nel corso della visita il rappresentante del borgo dell’isola maltese di Gozo ha avuto anche modo di conoscere i componenti della Consulta comunale giovanile riuniti presso la sala commissioni con i quali si è brevemente confrontato chiedendo anche informazioni sulle attività portate avanti da tale organismo.
Nel lungo e cordiale colloquio avuto con gli amministratori comunali invece il sindaco di Gharb ha in primo luogo manifestato il suo apprezzamento per la pulizia, l’ordine e l’accoglienza che ha trovato a Ragusa.
Il confronto è servito anche per parlare di alcuni progetti che potrebbero essere concretizzati nel breve-medio termine ed in particolare di scambi culturali tra Ragusa e l’isola di Gozo, la possibilità di promuovere spettacoli che vedono artisti maltesi esibirsi a Ragusa e quelli ragusani a Malta.
Il sindaco di Gozo ha anche ipotizzato nuovi scambi commerciali tra Ragusa e l’isola di Malta con il coinvolgimento delle Camere di Commercio dei due territori.
La visita dell’illustre ospite a Palazzo dell’Aquila si è quindi conclusa con lo scambio di doni.
Il sindaco di Gharb, David Apap Agius, ha regalato al sindaco Cassì una statuina che raffigura un cavaliere di Malta, mentre il Capo dell’Amministrazione comunale di Ragusa ho donato una pubblicazione sul Castello di Donnafugata.
Nella serata e nella giornata di sabato l’illustre ospite è stato accompagnato, con la famiglia, per una visita della città e dei due centri storici in particolare, dove ha avuto modo di intrattenere rapporti per proficue collaborazioni fra Ragusa e l’isola di Malta.

Ultimi Articoli