Immediato intervento dell’on.le Dipasquale che incontrerà Gentiloni per la Ragusa-Catania

Immediato intervento dell’on.le Nello Dipasquale sul paventato blocco dell’iter burocratico per il raddoppio della Ragusa – Catania, un progetto che secondo l’onorevole segretario alla Presidenza dell’Assemblea Regionale Siciliana, non può essere vanificato da quello che sembrerebbe uno stop di natura esclusivamente tecnica.
In merito alla questione, secondo la nota che il parlamentare del Partito Democratico ha diffuso in queste ore, Dipasquale incontrerà, domani, giovedì 15 febbraio, il Presidente del Consiglio Gentiloni per avere ragguagli sulla questione.

Questa la nota dell’on.le Dipasquale:

“In queste ore c’è chi cerca di fare passare il messaggio che la realizzazione del raddoppio della Ragusa-Catania è un progetto ormai morto.
Mi permetto di dire che quest’opera è stata finanziata dal Governo Renzi grazie al Patto per il Sud, ciò ha permesso di far partire tutte le procedure che hanno coinvolto anche la Soprintendenza dove, grazie al lavoro del dr. Calogero Rizzuto, che ringrazio, e quello degli uffici di cui è a guida, è stato possibile superare problemi di diversa natura che avevano davvero messo a rischio parte del progetto.
Successivamente l’iter si è spostato a Roma, al Ministero dell’Ambiente, dove ha ottenuto un ulteriore ok per arrivare poi al Cipe. Qui l’iter si è fermato, ma noi continuiamo a lavorare.
Infatti domani incontrerò il Presidente de Consiglio Gentiloni per discutere proprio di questo argomento. Successivamente si potranno fare nuove valutazioni.
Non mi sembra corretto, infatti, che tutto il lavoro fatto fino a questo momento possa essere sminuito solo sulla base di uno stop che appare esclusivamente di natura tecnica”.

Ultimi Articoli