Incontro del Soprintendente Rizzuto con gli onorevoli Minardo e Ragusa

Sono necessari lavori indifferibili per il Duomo di San Giorgio, a Modica, lavori di consolidamento e per l’apparato decorativo, per i quali l’iter progettuale è quasi concluso e occorre intensificare i contatti con il Governo regionale per individuare la tipologia di finanziamento.
Ne hanno parlato gli onorevoli Nino Minardo e Orazio Ragusa con il Soprintendente ai Beni Culturali di Ragusa, l’architetto Calogero Rizzuto,
L’onorevole Minardo ha seguito, con particolare impegno, dal 2016, gli sviluppi dell’iter per ottenere i necessari finanziamenti, ancor più necessari dopo la caduta di pezzi di intonaco e di calcinacci dalla volta della Cappella. L’on.le Ragusa ritiene possibile individuare le fonti di finanziamento in quelli del Patto per il Sud, per la Sicilia, oppure attraverso un bando europeo o ancora trovando un apposito capitolo all’Assessorato Regionale ai Beni Culturali.
Importante è stato, comunque, il lavoro della soprintendenza per la tempestività con cui si è attivata per la salvaguardia e tutela del prezioso monumento.

Ultimi Articoli