Intervento per la permanenza o ritorno in famiglia di persone non autosufficienti

Il Settore VIII – servizi sociali informa che, con apposita nota, l’Assessorato regionale della famiglia, delle politiche sociali e del lavoro – Dipartimento della famiglia e delle politiche sociali – ha dato comunicazione della prosecuzione dell’Avviso ex Decreto Assessoriale n. 2753/S6 del 16/12/2014, relativo ai “Criteri e modalità per l’attuazione di un intervento finalizzato alla permanenza o ritorno in famiglia di persone non autosufficienti” attraverso i Comuni di residenza.
L’intervento consiste nella concessione di un buono di servizio (voucher) per l’acquisto di prestazioni sociali o sociosanitarie erogate da assistenti familiari e/o enti no profit iscritti all’Albo Regionale delle istituzioni socioassistenziali di cui all’art. 26 della legge regionale 22/86, in favore di soggetti anziani ultrasettantacinquenni non autosufficienti che presentano i seguenti requisiti:
– abbiamo compiuto 75 anni alla data di scadenza dell’Avviso Pubblico (23/01/2019);
– siano cittadini italiani, comunitari o extracomunitari; per i nuclei familiari composti da cittadini stranieri, il beneficiario e il familiare richiedente dovranno essere titolari di carta di soggiorno;
-siano dichiarati disabili gravi o invalidi al 100%;
-siano residenti in un Comune della Regione Siciliana;
– presentino una certificazione ISEE dell’intero nucleo familiare, riferita al periodo di imposta 2017, con un valore massimo di € 7.000,00.
Possono presentare istanza presso il Comune di residenza del beneficiario i soggetti indicati nell’avviso pubblico il cui testo integrale è pubblicato sul sito istituzionale dell’Ente nell’apposito spazio e dedicato ai bandi di gara.
Il termine di scadenza per la presentazione delle domande è fissato per il 23 gennaio 2019.

Ultimi Articoli