Intitolato al Maestro dello Sport Totò Ottaviano l’impianto di Skate Park di via Napoleone Colajanni

Cerimonia di intitolazione dell’impianto di pattinaggio di viale Colajanni a Totò Ottaviano, ragusano, uomo di sport, per tanti anni segretario del CONI provinciale e della Scuola dello Sport. Mastro dello Sport, fu anche dirigente della Federazione Italiana Scherma.
Scomparso prematuramente a 67 anni, il 14 giugno 2017, si interessò anche di politica, nelle file del Partito Comunista, oggi Partito Democratico, fu scelto come assessore da Giorgio Chessari quando era sindaco di Ragusa.
Il Sindaco Cassì ha ricordato la figura di Totò Ottaviano, esaltandone le qualità di uomo, di sportivo e di politico, alla presenza della delegata provonciale del CONI, Monisteri, di quattro dei cinque fratelli dello scomparso e del Presidente del Consiglio Comunale, Fabrizio Ilardo.
Intervenuti anche il vicesindaco, dott.ssa Giovanna Licitra, gli assessori Giovanni Iacono, Luigi Rabito, e Gianni Giuffrida che si è occupato delle rifiniture all’impianto sportivo, ormai completato dopo decenni di interventi
Presenti anche i consiglieri comunali Corrada iacono, Giovanna Ochipinti, Luca Rivillito, Sergio Schininà, Salvatore Cilia e Fabio Bruno
Come si ricorderà, da anni si attendeva il completamento della pista di pattinaggio, una spinta decisiva fu data, nel corso della passata amministrazione, dal vicesindaco Iannucci che, come ha ricordato anche il Sindaco Cassì, si impegnò non solo per la consegna dell’opera ma accolse, con lungimiranza, la proposta di un gruppo di appassionati di skateboard di aggiungere, all’interno dell’anello della pista, gli scivoli per praticare la spettacolare disciplina sportiva.
Inevitabilmente, i tempi si allungarono ulteriormente e Iannucci non riuscì a inaugurare l’impianto prima della fine del mandato. Il progetto è stato ripreso dall’assessore Giuffrida che è riuscito nel completamento dell’opera che presenta, ancora, molti particolari da definire, come accade per strutture su cui si sono accavallati interventi diversi e in epoche successive.
L’impianto sarò inaugurato ufficialmente nel prossimo mese di settembre, in occasione di Festiwall che dedicherà una delle sue realizzazioni di street art all’impianto, dipingendo la parte interna all’anello, per un’opera che si potrà apprezzare dall’alto, come avviene per il cortile interno del Liceo Scientifico.

Ultimi Articoli