Jessica Kuster a Ragusa con la Passalacqua anche per il campionato 2018-2019

Un inaspettato e confortante annuncio, alla vigilia del recupero di campionato con San Martino di Lupari.
Una nota mattutina della Società partecipa l’accordo fra l’atleta statunitense e la Passalacqua Ragusa, che legherà la forte ala nativa di San Antonio (Texas) per un altro anno.
Una notizia che sgombra il campo dai dubbi che erano circolati su un diminuito entusiasmo della famiglia Passalacqua per sostenere la squadra, alla luce della campagna acquisti limitata all’ingaggio delle due straniere americane.
Acquisti che si sono rivelati, peraltro, azzeccati perché la Kuster e la Hamby, assieme alla Ndour in esaltante crescita, hanno sostenuto, in maniera determinante, il cammino della Virtus Eirene in campionato e in Eurocup
Kuster sta “girando” con una media di 13,6 punti a partita, tirando con l’ottima percentuale del 42% da tre e l’81% dalla lunetta, raccogliendo anche 6,3 rimbalzi a partita: un ottimo bottino, quest’ultimo, per una esterna.
Ma a colpire positivamente, la società e il pubblico, è anche la grande professionalità che la Kuster mette a disposizione della squadra
“Questa è davvero una stagione molto piacevole per me qui a Ragusa – dice l’ala statunitense – dove ho trovato una grande organizzazione. Sono quindi molto onorata di avere la possibilità di potere tornare in questa famiglia anche l’anno prossimo per proseguire questo progetto e continuare a lavorare e crescere ulteriormente”
Il Direttore Sportivo Criscione ha così commentato l’annuncio del rinnovo del contratto di Jessica Kuster:
“Il rinnovo contrattuale di Kuster dà giusto merito a quello che una grande professionista come lei ha apportato alla squadra ed al nostro Club ad oggi. E’ una giocatrice importante, duttile e versatile, che si è distinta per la capacità di dare un grande contributo in tutte le zone del campo in entrambe le fasi. Non solo, Jessica ha dimostrato fin da subito di essere legata ai nostri colori non risparmiandosi mai sul parquet e mostrandosi sempre disponibile al di fuori, e per la nostra società questo è fondamentale. Siamo molto contenti, i nostri tifosi la adorano”
Naturalmente confortato dalla scelta societaria il tecnico Gianni Recupido: “la giocatrice si è strameritata questa riconferma, non solo per il rendimento perché conferma di essere una atleta di gran classe e personalità ma sicuramente anche pe l’atteggiamento, per la sua cultura del lavoro e per la sua mentalità.
E’ una giocatrice che può essere d’esempio per le nostre giovani e per le nostre atlete italiane, quindi credo che sia un tesoro da conservare sotto tutti i punti di vista: sia per la crescita della squadra a livello tecnico sia per la crescita della squadra a livello di lavoro”
Grande attesa, intanto, nell’ambiente, per il recupero di mercoledì 17 gennaio, alle ore 20,30, quando sul parquet del PalaMinardi scenderà il San Martino di Lupari che doveva giocare, a Ragusa, il 23 dicembre per la terza di ritorno del campionato.

Ultimi Articoli