La biblioteca delle donne

Una biblioteca delle donne, anzi, una biblioteca di genere, alla quale tutti possano tranquillamente attingere per le loro ricerche sulle tematiche e le problematiche inerenti il femminile e il maschile.
E’ l’idea che Donne a Sud sta cercando di portare avanti, lanciandola sul territorio in forma inedita e innovativa.
La biblioteca è in fase di realizzazione nei locali della fondazione “Il buon Samaritano” di Don Beniamino Sacco, a Vittoria, dove ha sede anche il centro antiviolenza dell’associazione.
L’obiettivo è quello di riempirla con testi e tesi di laurea donati volontariamente, e di creare al suo interno momenti culturali e di confronto.
“Sin dal momento della nostra nascita – commenta la presidente Sabrina Mercante – abbiamo avuto lo scopo di diventare un punto di riferimento a 360 gradi per le donne.
E’ un lavoro lungo e complicato, ma non demordiamo. I nostri due centri, quello antiviolenza dedicato alle donne e il nuovo Nucleo Uomini Maltrattanti, siamo riusciti a trasformarli in realtà, e adesso vogliamo continuare a distinguerci con iniziative che coinvolgano quanta più gente possibile, anche a livello sociale e culturale.
La biblioteca delle donne è una di queste, nell’ambito della costruzione della nostra Casa delle Donne.
Una casa alla quale rivolgersi non solo nei momenti di difficoltà e di bisogno, ma anche semplicemente per trascorrere qualche ora in compagnia, immersi nella lettura o coltivando altre passioni.
Abbiamo in mente grandi cose per la nostra biblioteca, ma per realizzarla abbiamo bisogno del sostegno di tutti. Per questo invitiamo chiunque sia in possesso di libri e/o tesi inerenti tematiche di genere a donarceli. Noi – conclude Mercante – li custodiremo e li metteremo a disposizione della comunità”.

Ultimi Articoli