La domenica sportiva delle squadre di Ragusa

Appuntamento non impegnativo per la Passalacqua Ragusa, a Battipaglia, formazione che occupa l’ultimo posto in classifica. C’è da verificare la tenuta della squadra ragusana che, escludendo le giovanissime, ancora poco utilizzate, e al netto di possibili assenze impreviste, ha una panchina con soli due elementi di ricambio.
C’è qualche piccolo dubbio sulle condizioni fisiche di Ibekwe che, se confermato, potrebbe complicare una domenica che si preannuncia di attesa per i risultati degli scontri diretti Schio-Venezia e Lucca – San Martino che possono avvantaggiare Ragusa prima della sfida con il San Martino di Lupari.

Sfida al vertice, invece, per il Ragusa Calcio 1949, impegnato sul campo del Rosolini.
Al Consales, domenica 1° dicembre, inizio alle 14,30, uno scontro diretto che si annuncia molto interessante con la formazione allenata da Alessandro Settineri che intende dare seguito agli importanti risultati conseguiti nella prima parte del torneo.
ingaggiato Sakho, in questi ultimi giorni, per avere più tranquillità nel reparto difensivo dove, per motivi diversi, si sono avute alcune criticità.
Ibrahima Sakho, classe 1997, difensore centrale, giocherà con l’Asd Ragusa Calcio 1949 per la parte restante della stagione 2019-2020. Il calciatore ha giocato, tra l’altro, con la Sicula Leonzio e con il Giarre. Già da martedì scorso si allena con il gruppo guidato dal tecnico Alessandro Settineri. “E’ un elemento di qualità e quantità – commenta il diesse Merola – che potrà dare senz’altro manforte al reparto arretrato della nostra squadra. Stiamo cercando di garantire i necessari puntelli all’intero organico azzurro in visto della fase cruciale della stagione”.

Dopo la sconfitta sul campo della Kick Off, torna a giocare in casa la Virtus Ragusa futsal, che sarà impegnata al Palaminardi di Ragusa contro il Falconara, formazione che si trova al quinto posto in classifica a quota 18 punti e che è reduce dal successo casalingo con Tombolo.
Un impegno dei più difficili per la formazione giallonera che dovrà fare valere il fattore campo contro un avversario che sta facendo molto bene, così come confermato dai risultati e dalla classifica.
Ragusa è una squadra che sta cercando ancora di mettere in mostra tutto il proprio potenziale, che probabilmente è stato espresso soltanto a tratti in questa prima fase della stagione.
La classifica parla di una formazione che in questo momento si trova a metà tra la zona più pericolosa e il sogno del raggiungimento dell’ottava posizione che al termine del girone d’andata significherebbe qualificazione alla Final Eight di Coppa Italia: un obiettivo prestigioso e che ancora appare perfettamente alla portata delle ragusane, che però dovranno ritrovare gioco, grinta, determinazione e convinzione in sé stesse. L’organico che è stato allestito, d’altra parte, ha tutte le carte in regola per potere fare qualcosa di importante. E domani ci sarà un’altra occasione per dimostrarlo.

Ennesimo impegno proibitivo per il Ragusa Rugby, impegnato a Benevento, in una difficile trasferta contro una formazione di alto rango, vista la presenza di giocatori di categorie superiori.
Una partita difficile, dura, complicata da qualche infortunio, l’obiettivo, comunque, è sempre quello di far crescere il gruppo, di fare esperienza ai massimi livelli.
La società non si scoraggia e con l’allenatore conta molto anche su queste partite per valorizzare elementi della rosa che hanno giocato di meno, per portare avanti quel programma di estrema valorizzazione del settore giovanile per auspicati futuri successi della squadra ragusana, con una crescita complessiva del movimento dal punto di vista tecnico e agonistico.
Ci sono molti selezionati, nelle varie categorie di età, per allenamenti federali e camp regionali, il movimento giovanile ibleo del rugby è sempre stato all’avanguardia in Sicilia.
Tre Under 14 convocati per l’allenamento federale a Catania (Gioele Licata, Stefano Bonaventura e Adriano Adamo), cui si sono aggiunti ben cinque rappresentanti dell’Under 16 (Simone Cilia, Manuel Nicita, Alessandro Ruggeri, Denis Spiguzza e Mattia Giannì), selezionati anche altri tre ragazzi dell’Under 14 Maschile (Erman La Rocca, Federico Migliorisi ed Emanuele Sgarlata), oltre alle quattro ragazze dell’Under 18 femminile (Alessia Blanco, Giulia Scribano, Giulia Buttiglieri ed Erika Cavalieri) e tre dell’Under 14 femminile (Eugenia Cascone, Nina Di Filippa e Francesca Migliorisi).

Impegno casalingo con il Cus Catania, per la Virtus Ragusa di basket maschile che giocherà alle ore 18 al Palazama per mantenere la testa della classifica nel campionato di serie C Silver.

 

Ultimi Articoli