La gestione del CONI sempre più nel pallone

Che ormai la gestione del CONI, soprattutto in Sicilia, sia, ormai allo sbando, è sotto gli occhi di tutti.
A Ragusa, dopo che anche Gianstefano Passalacqua ha preferito le dimissioni, non riuscendo a venire a capo della situazione, anche per quello che riguardava la Scuola dello Sport, è stato nominato un sostituto, anzi u a sostituta, la sig.ra Maria Monisteri, assessore allo sport del Comune di Modica, già Presidente della Scherma Modica.
Ma della nomina non comunica nulla alla stampa il CONI, la notizia giunge da una nota del Sindaco di Modica, Abbate, che si complimenta per la scelta del suo assessore.
Il nuovo Delegato Provinciale del Coni di Ragusa è stato scelto sulla base della sua esperienza nel mondo sportivo e, segnatamente per il ruolo di Presidente della Scherma Modica, per questo evidentemente segnalata dal maestro Scarso, sempre pezzo grosso del CONI nazionale, al quale la Monisteri ha subito rivolto un pensiero di ringraziamento per averla coinvolta nel movimento sportivo.
La Monisteri ha ringraziato il suo Sindaco e l’amministrazione comunale di Modica, per aver ben accolto la sua nomina, come pure ha rivolto parole di circostanza per il suo predecessore che, secondo il nuovo delegato provinciale si sarebbe confermato, con il suo operato, nel mandato, uomo di grande tradizione sportiva.
La neodelegata dovrà ora affrontare i problemi dello sport in provincia e si dovrà occupare della spinosa questione della Scuola dello Sport che, pare, ormai il nostro territorio avrebbe definitivamente perso, come, da tempo, era nei disegni dei vertici del CONI.
Una piccola speranza resterebbe perché considerando che la Monisteri è di Modica, non sarebbe desueto pensare che la cittadina della Contea possa avanzare pretese di portare a Modica la sede della Scuola.
Si apre un nuovo capitolo per lo sport nel ragusano, le premesse buone con la nomina della Monisteri ci sono, ma c’è anche da rilevare che il declino del CONI sembra inarrestabile e destinato ad essere senza ritorno.

Ultimi Articoli