La Giunta che ci allunga l’estate

Conferenza stampa a Palazzo dell’Aquila per presentare il programma dell’Addio all’Estate 2019, in verità già fuori sulla stampa da qualche giorno.
Il termometro della valenza di un evento si misura già dall’ interesse a partecipare all’incontro con la stampa.
Ieri, oltre al Sindaco, al Presidente del Consiglio e all’assessore Ciccio Barone, sono intervenuti la Presidente della Commissione Cultura, il consigliere Sergio Schininà, collaboratore ornai insostituibile di molti eventi importanti, il capogruppo, l’avv. Andrea Tumino, oltre ai collaboratori di staff del primo cittadino, Basile e Manenti.
Numerosi i giornalisti presenti, come non avviene spesso, per quello che rimane uno dei pochi appuntamenti istituzionalizzati degli eventi organizzati dal Comune che merita di essere sostenuto ogni anno.
Già l’anno scorso, quando Ciccio Barone non era ancora assessore, fu organizzato un Addio all’Estate che ha saputo rinverdire i fasti del passato.
Una festa per pochi amici, per gli ultimi vacanzieri di settembre, organizzata da Ruggiero Crocifisso, che, negli anni, si è tradotta in un degli appuntamenti più ricercati della Sicilia sud-orientale e non solo.
Fra cavati e salsiccia e gli spettacoli pirotecnici di fine manifestazione, l’appuntamento diventava ogni anno più seguito, con migliaia di persone che intasavano Marina di Ragusa ben oltre la più lontana periferia.
Un evento che si è andato sempre più perfezionando, grazia anche alla collaborazione delle Forze dell’Ordine e del Comando della Polizia Municipale che ormai riesce a contenere con relativa facilità ma con estrema professionalità un enorme traffico veicolare con benefici effetti sulla sicurezza e sulla vivibilità della festa.
Non a caso, fra le prime parole di Ciccio Barone ci sono stati i ringraziamenti per tutte le Forze dell’Ordine che consentono, ogni anno, un tranquillo e ordinato svolgimento delle manifestazioni a contorno del Festival dei Fuochi d’Artificio.
Il Sindaco Cassì si è detto lieto di accogliere ragusani e forestieri in questo prolungamento d’este che avrà il suo culmine con la prova mondiale di off shore a inizio ottobre: si prevede un grande afflusso di gente e, non a caso, è stata rinnovata l’ordinanza per la sicurezza che era scaduta il 15 settembre.
L’assessore Barone ha illustrato i dettagli dell’evento, previsto per domani, sabato 21 settembre, il Festival dei Fuochi d’artificio avrà inizio alle ore 0.30, mezzora in più rispetto al tradizionale appuntamento di mezzanotte, per allungare la serata.
In piazza Duca degli Abruzzi degustazione di prodotti a Km 0 e concerto del maestro Terranova.
Milonga alla Rotonda, mentre a piazza Torre si potrà praticare spinning, già dal pomeriggio.
Al porto turistico, sfilata di moda e degustazione di couscous.
In piazza Dogana si potrà godere della musica anni 70/80 con i Sudeka, e con la band Black out.

Ultimi Articoli