La Madonna della Gioventù Francescana a Ragusa

Le comunità della Gioventù Francescana di Ragusa si preparano a vivere un momento di particolare gioia.
Dal 7 all’11 gennaio ospiteranno infatti il pellegrinaggio della Madonna della Gioventù Francescana.
La statua arriverà lunedì nella parrocchia Angelo Custode dove, alle ore 20, si terrà la santa messa di accoglienza, alla presenza delle fraternità della Gifra, degli araldini e dell’Ordine francescano secolare di Ragusa.
Mercoledì 9, la statua raggiungerà la parrocchia Sacra Famiglia dove, alle ore20, si terrà una veglia di preghiera con le fraternità di Ragusa, Modica e Vittoria.
Venerdì 11, alle ore 18, sempre alla Sacra famiglia è prevista, la santa messa che precederà la partenza della Madonna della Gifra per Gela.
La Madonna della Gifra sta girando in questo periodo per le fraternità della Sicilia per celebrare il 70° anniversario di fondazione della Gioventù Francescana.
L’effigie di Maria Santissima è stata modellata a Ortisei dallo scultore Enrico Moroder.
Il simulacro rappresenta una fanciulla dallo sguardo puro ed intenso, che tiene una mano sul cuore quasi a custodirne meglio il segreto amoroso e con l’altra protende un ramoscello d’ulivo, simbolo dell’augurio di pace.
È racchiusa in una teca con ai lati le figure di Francesco e Chiara d’Assisi, all’esterno reca i simboli della pace (colombe) e della purezza (due gigli) ed in basso il motto francescano “Pax et Bonum”.

Ultimi Articoli