La Passalacqua Ragusa domina su Napoli e si assicura il terzo posto in classifica

Anche la seconda fase del campionato di basket femminile di serie A 1 si chiude positivamente per la Passalacqua Ragusa che dopo aver battuto le Campionesse d’Italia di Lucca, supera in scioltezza la Napoli di Nino Molino, rivelatasi, invero, ancora una volta, al PalaMinardi, inconsistente.

Recupido propone sempre il quintetto Consolini, Soli, Hamby, Kuster Ndour, per Napoli iniziano Pastore, Carta, Harmon, Dacic, Gemelos.

L’inizio è scoppiettante ed equilibrato, due realizzazioni della Hamby illudono il pubblico per un allungo, ma subito Carta con una tripla e Gemelos dalla lunetta ripristinano la parità, 4-4, Consolini e Soli realizzano da tre punti, dall’altra parte Dacic sembra dominare sul pitturato.
Sul 10 a 8, prima Gemelos con una tripla e Harmon con canestro e tiro aggiuntivo, portano avanti Napoli di 4 punti, a metà frazione.
E’ basket spettacolo, anche se Ragusa fatica in difesa, nelle file di Napoli è tutto sulle spalle di Harmon e Gemelos che riescono a infliggere a Raguisa un parziale di 8 a 0.
Risponde Ragusa con un parziale di 10 a 0, Napoli spreca molto e Ragusa ribalta il punteggio chiudendo la prima frazione e sul 20-17
La seconda frazione vede Ragusa dominare, con un gioco più brios e grazie ai numeri di Formica, che chiude l’incontro con 10 punti e il 100% di realizzazioni da due, Gorini che si esibisce all grande, con due palloni ‘rubati’ e relativa realizzazione oltre ad un assist a Formica che merita di essere rivisto, introno ai 6 minuti di gioco della frazione. Hamby completa una prestazione che vede Napoli perdere, profressivamente, il filo del gioco e della partita.
Già dopo 3 minuti di gioco Ragusa era avanti di 10 punti, si va al riposo con 16 punti di vantaggio, sul 45-29.

Neanche al rientro Napoli riesce a contenere le biancoverdi che si permettono qualche distrazione, ma già a metà tempo Ragusa si porta sul + 20, 51-31, ma la terza frazione delude come anche il suo punteggio parziale che arriva, appena su 8-7 per le padrone di casa, 53-36 il parziale
Ultima frazione che diventa un semplice allenamento, il vantaggio sale progressivamente, fino a raggiungere quello massimo di 27 lunghezze, a 3.15 dalla fine.
Quando mancano 1.57 alla sirena, Recupido manda in campo Bongiorno, subito dopo Rimi e Stroscio, si chiude sul 70 – 49.

Le prossime due partite, della seconda fase, in trasferta contro Venezia e Schio, diventano una formalità per Ragusa e serviranno solo per registrare schemi e strategie di gioco.

Passalacqua Trasporti Ragusa – Saces Mapei Givova Dike Napoli 70 – 49 (20-17, 45-29, 53-36, 70-49)

PASSALACQUA TRASPORTI RAGUSA: Consolini* 8 (1/5, 2/3), Gorini 7 (3/7 da 2), Spreafico 6 (0/1, 2/5), Formica 10 (5/5 da 2), Stroscio, Rimi, Miccoli 2 (1/1 da 2), Soli* 3 (0/1, 1/1), Bongiorno, Hamby* 19 (9/14, 0/1), Kuster* 9 (4/9, 0/2), Ndour Gueye* 6 (3/6, 0/1)
Allenatore: Recupido
Tiri da 2: 26/50 – Tiri da 3: 5/15 – Tiri Liberi: 3/5 – Rimbalzi: 45 8+37 (Hamby 14) – Assist: 20 (Soli 5) – Palle Recuperate: 4 (Gorini 2) – Palle Perse: 11 (Hamby 3)
SACES MAPEI GIVOVA DIKE NAPOLI: Di Battista 2 (1/1 da 2), Gonzalez NE, Cinili NE, Pastore* 4 (1/3 da 3), Carta* 3 (0/1, 1/3), Diene, Harmon* 14 (5/15, 0/2), Dacic* 8 (4/14, 0/1), Gemelos* 15 (4/9, 2/11), De Cassan 3 (1/1 da 2)
Allenatore: Molino
Tiri da 2: 15/43 – Tiri da 3: 4/21 – Tiri Liberi: 7/10 – Rimbalzi: 33 8+25 (Dacic 11) – Assist: 13 (Gemelos 5) – Palle Recuperate: 2 (Pastore 1) – Palle Perse: 8 (Gemelos 3)

Ultimi Articoli