La sezione iblea del Movimento Federalista Europeo al Parlamento di Bruxelles

Si è conclusa l’emozionante avventura vissuta dalla Sezione Iblea del M.F.E. a Bruxelles.
La sezione Iblea del Movimento, come momento finale delle attività dell’anno sociale con numerosi seminari nelle scuole e in città, e a coronamento della celebrazione della Festa dell’Europa, ha anche ottenuto l’accreditamento per una visita alla sede di Bruxelles del Parlamento Europeo in qualità di gruppo moltiplicatore di opinione.
L’occasione è stata colta al volo per estendere questa bella esperienza a un bel gruppo di docenti e a una folta rappresentanza di studenti della sede ragusana della facoltà di Lingue dell’Università di Catania.
In una giornata densa di contenuti, la comitiva è stata prima intrattenuta dal dott. Alfredo Alagna responsabile della sezione Visite e Seminari del Parlamento Europeo che ha illustrato le varie attività che si svolgono nella sede di Bruxelles, specificando l’importanza dell’istituzione parlamentare, e i suoi limiti istituzionali, i maggiori poteri dopo il Trattato di Lisbona e le criticità del processo legislativo.
Alla parte illustrativa è seguita poi una fase esperienziale con la visita alle varie aule, dalla Plenaria a quelle dove si riuniscono le Commissioni Parlamentari (momento emozionante alla visita dell’aula intitolata al compianto Aldo Moro) ed infine quelle in cui si riuniscono i gruppi Parlamentari.
I visitatori, oltre ad avere compreso tutto il processo legislativo hanno anche potuto fare domande e ottenere risposte seduti tra gli scranni parlamentari.
La visita è proseguita con il percorso storico vissuto nella Casa della Storia Europea che, soprattutto per i giovani ha rappresentato ripercorrere la storia di questo martoriato continente con particolare attenzione al periodo dal secondo conflitto mondiale in poi e con le varie fasi di integrazione europea.
Infine, interessantissima, visita al Parlamentarium con la mostra permanente che specifica in dettaglio tutte le articolazioni dell’Unione Europea, le varie attività e il funzionamento delle varie istituzioni.
Giovani e adulti hanno vissuto con molta intensità l’esperienza diretta del contatto con l’istituzione parlamentare europea e toccato con mano i limiti, ma anche le grandi potenzialità di questa grande Casa Comune che accoglie 500 milioni di cittadini e che costituisce sicuramente una enorme opportunità di pace e benessere soprattutto per le giovani generazioni.
(a cura del responsabile comunicazione del M.F.E., Vito Piruzza)

Ultimi Articoli