La Virtus vince ad Acireale anche con il contributo dei nuovi arrivati Andrea Sorrentino e Roberto Chessari

Inizia il girone di ritorno del campionato di Basket di serie C Silver e i ragusani, campioni d’inverno, scaldano i muscoli per la seconda parte di stagione che si prevede ad alti ritmi.
La squadra adesso potrà contare anche su due nuovi ingressi che andranno ad allungare un roster già ben attrezzato. Si tratta di Andrea Sorrentino e Roberto Chessari. Un ritorno in casa Virtus per entrambi i giocatori che proprio da qui hanno mosso i primi passi nel basket.
Andrea Sorrentino, guardia classe 1990, alto 1,90 cm fa il suo esordio cestistico nel 2005/06 nella prima squadra della Virtus Ragusa in B1. Dal 2006 al 2010 ha militato al Basket Club Ragusa nella serie C nazionale. Nella stagione successiva sempre nel Basket Club Ragusa ma in serie B.
Nel 2010/2011 ha fatto parte della nazionale italiana Under18. Nel 2011 passa a Ferrara in serie B.
La stagione successiva torna nel capoluogo ibleo per giocare per due anni nella Virtus Ragusa.
Dal 2014 al 2016 milita sempre in serie C con l’Aretusa Siracusa per poi passare nella stagione 2017/2018 in serie B con Costa D’Orlando. Da settembre a dicembre sempre in serie B nel Crema.
Roberto Chessari, playmaker classe 2000, alto 1,94 cm inizia la sua carriera cestistica nel 2010 nella Pegaso Ragusa con cui nel 2016 vince lo scudetto Under16.
Nella stagione 2016/2017 gioca con la Virtus Ragusa in serie C per poi approdare alla Virtus Bologna con cui ha vinto lo scudetto Under18. Da settembre 2018 ha giocato a Capo D’Orlando.

Buona la prima di ritorno: la Virtus Ragusa stravince ad Acireale

La Virtus Ragusa parte con il piede giusto. Nuovo anno, prima partita del girone di ritorno ed ennesima vittoria per i ragazzi di coach Di Gregorio che con un distacco di 28 punti stravincono la partita contro l’Acireale e rimangono in vetta alla classifica della serie C Silver.
Nulla hanno potuto gli acesi contro la corazzata ragusana che è sempre stata avanti in tutte le frazioni di gioco. Esordio positivo anche per Roberto Chessari che gioca la sua prima partita tra i biancoazzurri.
Il match ha avuto inizio con i primi punti ragusani. L’Acireale si è trovata subito spiazzata di fronte ai ritmi elevati di gioco della Virtus che sotto canestro si è dimostrata, sin dal primo quarto, imprendibile. Sorrentino dal limite dell’area piazza dei colpi ben assestati e Canzonieri lo segue consolidando sempre più il distacco tra i due schieramenti.
Al ritorno dal riposo lungo è sempre la Virtus Ragusa ad avere il polso della partita. Salafia (top scorer con 22 punti) sotto canestro è inarrestabile e spiazza la difesa avversaria. Alla fine del terzo quarto il divario tra le due squadre è importante (38-64). Gli acesi provano una timida reazione con Panebianco e Persano ma i ragusani non lasciano nessun spazio di penetrazione nella propria area rispedendo al mittente ogni tentativo di realizzazione. Negli ultimi minuti di gioco entrano in campo anche i più giovani della Virtus Ragusa che non si lasciano per niente intimorire dagli acesi e proseguono il lavoro fatto dai compagni chiudendo la partita con il risultato di 51 a 79.
Questa vittoria consolida il primo posto in classifica per la Virtus Ragusa e fortifica l’umore dei giocatori che, partita dopo partita, stanno mostrando carattere, ognuno per la propria peculiarità cestistica, segno che il roster, essendo così variegato, permette una rotazione più agevole.

“È stata una partita – le prime parole di coach Di Gregorio a fine match – in cui abbiamo difeso con molta intensità e in modo attento cercando i punti deboli dell’Acireale. Questo ci ha permesso di prendere vantaggio e poi gestirlo per tutti i 40 minuti. Ma, come dico sempre ai giocatori, il campionato è ancora lungo e noi dobbiamo aumentare i nostri sforzi in allenamento per giocare sempre più a ritmi elevati e mantenere un livello di gioco che metta in difficoltà gli avversari”.

ACIREALE – VIRTUS RAGUSA: 51 – 79
Parziali: 10-21; 30-42; 38-64; 51-79.

ACIREALE
Khonyn 3, Antronaco, Cerame 3, Gulisano 8, Patanè 7, Borzì 2, Persano 10, Panebianco 11, Kucinskis 7, Garufi NE, Vasya NE.
All. Angirello

VIRTUS RAGUSA
Nardi 5, Carnazza 7, Canzonieri 12, Dinatale 8, Salafia 22, Vacirca 5, Sorrentino 6,
Chessari 5, Girgenti 4, Vacirca 5, Causapruno, Marletta 2, Mercorillo 1.
All. Di Gregorio

Arbitri: Di Mauro – Paternicò

Ultimi Articoli