L’alto valore civile e sociale di quanti sono animati da valori di partecipazione come volontari

Il fascino e l’attrazione che esercita Peppe Cassì viene fuori dove meno te lo aspetti.
Circolavano indiscrezioni sule intenzioni del Sindaco Cassì di avvalersi di collaboratori nei settori della comunicazione sociale e politica e delle politiche giovanili.
Le previsioni sulle scelte, ancorché individuabili, non sono state precedute da particolari agitazioni, come quelle sui dirigenti, ma hanno destato sorpresa per l’impegno dei due prescelti a svolgere la propria attività per fini di partecipazione attiva alla vita sociale della comunità in forma gratuita, di vero e proprio volontariato.
Con due distinte determinazioni, il sindaco Peppe Cassì ha formalizzato la collaborazione del dott. Simone Digrandi, in materia di politiche giovanili, e quella del dott. Fabio Manenti, esperto nella strategia della comunicazione sociale, e a supporto dell’attività del primo cittadino per il miglioramento dell’efficienza della gestione politico-amministrativa.
Se non ha destato sorpresa la scelta di un impegno di vero e proprio volontariato da parte di Simone Digrandi, giovane semplice, uomo di ‘curia’, navigato frequentatore di chiese e comitati patronali, imprenditore nel settore della comunicazione integrata e ideale e sperimentato cultore di politiche giovanili, desta stupore l’animo volontaristico del dott. Manenti che dai fasti del Teatro Regio di Parma e degli eventi in onore di Giuseppe Verdi scende nella sua città, dove un teatro nemmeno esiste, per lavorare senza compenso.
I due dottori si aggiungono al sig. Francesco Barone che, come si ricorderà, anche lui a titolo gratuito, collabora con il primo cittadino in tema di turismo e spettacolo

Simone Digrandi, ragusano di 34 anni, laureato in Scienze Politiche, ha creato, con suoi coetanei, un’azienda che opera nel settore della comunicazione integrata.
Speaker radiofonico nelle emittenti locali, ha co-fondato e presieduto per cinque anni l’Associazione Politico Culturale Youpolis Sicilia, attraverso la quale numerosi ragazzi hanno portato avanti attività culturali, di partecipazione civica, e hanno organizzato, anche a rete con altre giovani associazioni, diversi eventi alcuni dei quali sono stati anche istituzionalizzati dal Comune.
Ha partecipato, nell’ottobre 2016, al primo seminario regionale sulle politiche giovanili “Giovani idee”, confrontandosi con giovani amministratori di tutta la Sicilia.
È autore del libro “Dipende da te”, un testo motivazionale grazie al quale ha incontrato più di tremila studenti in diverse scuole della Sicilia per parlare dell’importanza di credere in se stessi per costruire nella propria vita e spendersi nella propria comunità. È stato, per un anno, Direttore dell’Ufficio Comunicazioni Sociali della Diocesi di Ragusa.

Fabio Manenti, ragusano di 31 anni, è giornalista pubblicista e addetto stampa riconosciuto dall’Ordine dei Giornalisti. Laureato in Giornalismo e Cultura editoriale, ha scritto per diverse testate, locali e nazionali, collaborando con il gruppo Mondadori e per ilfattoquotidiano.it .
Alla professione giornalistica, ha affiancato incarichi come consulente della comunicazione in campo culturale, curando in particolar modo marketing e comunicazione digitale per il Teatro Regio di Parma e il Festival Verdi, politico e istituzionale, a fianco del Sindaco di Parma Federico Pizzarotti, e nell’ambito delle attività per città Unesco oltre che in campo commerciale.
Autori di libri, saggi e reportage, è cultore della materia in Teorie e tecniche del linguaggio giornalistico per l’Università di Parma.

I due collaboratori incontreranno l stampa locale giovedì prossimo, alle ore 10, presso la sala giunta, alla presenza del sindaco.

Ultimi Articoli