L’ASP Ragusa smentisce la CUB e conferma 1.189 colonscopie dal 1° gennaio al 12 giugno 2019

In questi giorni sono state pubblicate notizie che all’Asp di Ragusa “….da gennaio alla prima settimana di giugno NESSUNA colonscopia è stata prenotata agli utenti né al nuovo ospedale di Ragusa né a quelli di Modica e Vittoria”.

I dati dell’Asp non confermano le suddette informazioni.

Infatti, a seguito delle campagne di prevenzione che l’Asp di Ragusa sta portando avanti per aumentare gli screening per la diagnosi precoce del tumore al colon-retto, è aumentata la sensibilità dell’Utenza che richiede la prestazione, soprattutto, quella della fascia più a rischio – 50 e 69 anni – determinando così una maggiore richiesta dell’esame.
Probabilmente, a seguito dell’aumento delle prenotazioni si sono verificate delle criticità, tuttavia, si sottolinea che l’azienda Sanitaria di Ragusa, rispetto ad altre realtà sanitarie pubbliche, ha un numero inferiore di giorni di attesa, grazie all’assunzione di due nuovi medici gastroenterologi e ha acquistato prestazioni aggiuntive per ridurre i tempi di attesa.

Tutto ciò viene fatto in conformità con quanto stabilito dal Piano Regionale di Governo delle Liste di Attesa 2019-2021 – PRGLA – che recepisce il Piano Nazionale di governo delle Liste di Attesa 2019-2021 adottato dall’Assessore della Salute, avv. Ruggero Razza. Piano che prevede importanti elementi di novità, tra le quali l’acquisto di prestazioni aggiuntive da erogare in regime libero professionale.

L’ è in grado di fornire i report delle prestazioni avvenute dal 1° gennaio al 12 giugno 2019.

A questo punto si possono solo attendere le prove la Confederazione Unitaria di Base affermava di poter produrre a sostegno delle dichiarazioni diffuse alla stampa, prove che a questo punto sono indispensabili per la credibilità della stessa organizzazione e di chi è incaricato di scrivere i comunicati.
Restiamo in attesa.

Ultimi Articoli