L’Assemblea provinciale del Partito Democratico acclama Gigi Bellassai Presidente

Partecipata Assemblea Provinciale del Partito Democratico al Centro Studi ‘Feliciano Rossitto’ di Ragusa, presieduta dal Presidente uscente, il dr. Lino Giaquinta, e dal parlamentare regionale di Ragusa, l’on.le Nello Dipasquale, assistiti dal componente della Commissione di Garanzia, Giovanni Spataro di Modica.
I lavori dell’assemblea convocati per per completare gli organi congressuali provinciali.
All’ordine del giorno ci saranno i seguenti punti:
– Insediamento dei membri per funzione;
– Elezione del presidente dell’assemblea;
– Elezione dei componenti della commissione provinciale di garanzia;
– Elezione del tesoriere e dei componenti del comitato di tesoreria;
– Elezione dei componenti della direzione provinciale.
Come di ricorderà, la provincia di Ragusa ha costituito un unicum in Sicilia, perché la sola ad aver compiuto la fase congressuale, con l’elezione dei segretari cittadini.

Questo ha voluto sottolineare il Presidente uscente Giaquinta che ha voluto mettere in risalto il compimento di un lavoro giusto, mentre il Partito si accinge al tesseramento che avverrà online, con pagamento elettronico dell’iscrizione e collaudati metodi per evitare l’accaparramento di tessere.
L’attuale delicato momento politico esige che iscritti e simpatizzanti si stringano attorno al partito, senza divisioni che indeboliscono, con l’obiettivo di riportare il PD come protagonista assoluto in Italia.
Gli ha fatto eco Nello Dipasquale che ha messo in risalto come il PD risulti una entità viva e attiva su tutto il territorio provinciale, con i segretari eletti in ogni realtà locale, con rappresentanti in diversa amministrazione e comunque presente con validi elementi di opposizione dove il Partito non è al governo delle città.
Il parlamentare ha voluto esaltare il lavoro che si svolge nelle diverse realtà periferiche e ha rinnovato l’impegno per il suo costante interessamento per il territorio, con un occhio particolare alle infrastrutture che costituiscono l’elemento essenziale per la crescita e lo sviluppo dell’ambito non solo locale ma di buona parte della Sicilia sud-orientale.
Nello Dipasquale ha accennato alle emergenze a tutti note in fatto di infrastrutture, il completamento della Siracusa – Gela, lo sblocco del progetto della Ragusa – Catania, i lavori per il Porto di Pozzallo, l’aeroporto di Comiso su tutte, con le speranze su quest’ultima infrastruttura sostenute dall’unico concreto intervento di Dipasquale, con un milione di lire fatto pervenire tramite apposito emendamento alla finanziaria, per la realizzazione dello studio per il servizio Cargo su Comiso.
Parte attiva di Dipasquale anche per il sostegno al progetto di finanziamento regionale del governo per la promozione di nuove rotte, ma non solo, sia pure sullo sfondo di una assenza fondamentale del governo Musumeci sulle più importanti questioni aperte sul territorio.
Dipasquale ha lavorato anche per la ZES di Vittoria e per le zone franche montane per i Comuni di Giarratana e di Monterosso Almo, temi che hanno visto, e vedranno ancora di più in futuro, impegnato tutto il Partito a fianco, con una attenzione sempre costante per l’area iblea.
A margine del suo intervento, rilievo particolare assume la notizia del ‘riassorbimento’ del consigliere comunale di Ragusa, Mario D’Asta, che ha ritirato il ricorso, presentato agli organi competenti del Partito per l’annullamento dei congressi, in una ottica di riavvicinamento alla vita attiva del partito e alla posizione dell’on.le Dipasquale, elemento di novità rispetto al recente passato che può influire sul mantenimento degli equilibri all’interno del PD, finora ottimamente gestiti dal parlamentare con i vertici del capoluogo e provinciali.
Lavoro di Nello Dipasquale esaltato anche nel primo intervento del nuovo Presidente dell’Assemblea Provinciale, Gigi Bellassai, di Comiso, che è stato eletto per acclamazione.
Oltre al nuovo Presidente, nominai, tutti per acclamazione, il tesorier provinciale, nella persona di Roberto Chiaramonte, i componenti del Comitato di tesoreria provinciale, Vito Piruzza, Carmelo Polara, Concetta Giaquinta.
La Commissione di Garanzia Provinciale sarà costituita da Giovanni Avola, Giuseppe Giaquinta, Francesco Caruso, Mattia Moltisanti, Marlene Giuliani.
Per la Direzione provinciale, che sarà costituita in ragione di un terzo dei componenti dell’Assemblea, quindi 50 persone, oltre ai componenti di diritto, i 12 Circoli dovranno indicare i nominativi, secondo lo schema per Comune: Acate 1, Chiaramonte Gulfi 2, Comiso 6, Giarratana 1, Ispica 4, Modica 6, Monterosso Almo 1, Pozzallo 3, Ragusa 16, Santa Croce Camerina 2, Scicli 4, Vittoria 4 .

Fra i componenti di diritto, il segretario provinciale, il tesoriere, il Presidente dell’Assemblea, il segretario del capoluogo, i sindaci, i parlamentari in carica, gli ex parlamentari, Chessari, Occhipinti, Padua, Caruano, Giannone.

L’Assemblea si è chiusa con numerosi interventi dei presenti che rappresentavano tutte le realtà del territorio.

Ultimi Articoli