L’Assessore alla pubblica istruzione Iacono replica ai consiglieri 5 Stelle per i presunti ritardi per l’avvio dei servizi scolastici

L’assessore alla Pubblica Istruzione, Giovanni Iacono, ha diffuso una nota di replica al comunicato del gruppo consiliare 5 Stelle, per il mancato avvio, all’inizio dell’anno scolastico, dei servizi mensa e scuolabus:

“L’anno scolastico a Ragusa sta iniziando in maniera regolare ma i pentastellati smemorati sono adusi ad addossare “marchi di fabbrica” agli altri, quando non governano, e ad autoassolversi quando governano”.
Ad affermarlo è l’assessore alla pubblica istruzione Giovanni Iacono che aggiunge: “La prima “amnesia” riguarda il servizio di refezione scolastica, che a Ragusa, e non solo a Ragusa, non è mai stato avviato in concomitanza con l’inizio delle scuole e non per “mancata programmazione” ma per oggettiva necessità. L’avvio del servizio, infatti, è strettamente connesso ad una problematica che coinvolge tutti gli istituti scolastici: classi e sezioni non sono ancora in assetto definitivo all’avvio dell’attività didattica e non è pensabile articolare un servizio efficiente quando i bambini sono ancora suscettibili di spostamento da una sezione all’altra.
L’assestamento definitivo degli utenti nelle relative sezioni avviene entro il mese di settembre, ma ciò non vuol dire che nel frattempo si resti immobili: contemporaneamente infatti viene messa a disposizione delle scuole, da parte dell’ufficio preposto, la modulistica da presentare per le famiglie che intendono usufruire del servizio. Occorrono circa due settimane per vagliare le istanze e inserirle nel portale della ditta incaricata, in base alla fascia ISEE di appartenenza.
Questo i consiglieri grillini, che nella precedente amministrazione ricoprivano incarichi istituzionali, lo sanno benissimo ma, improvvisamente, nel ruolo di oppositori a prescindere diventano smemorati.
Nell’anno precedente la refezione ha superato il numero, mai raggiunto in precedenza, di 1600 richieste.
Ciò è dovuto a un salto di qualità del servizio, nell’anno scolastico uscente, riconosciuto da parte di genitori, studenti e operatori. L’anno scolastico che sta iniziando vedrà un ulteriore progresso per via di quanto l’Amministrazione ha già programmato e pianificato con eventi formativi, menù speciali, iniziative con i bambini di “cucina aperta”, la mensa anche per i genitori, gli orti tematici, i laboratori, ecc.
Tutti fatti che saranno presentati, nel massimo livello di dettaglio, ai genitori e ai bambini in appositi incontri e con materiale divulgativo. Anche sull’ambito qualitativo, i 5 stelle si dimostrano insolitamente distratti.
In riferimento poi al servizio di scuolabus, è stata indetta la procedura di aggiudicazione del servizio in termini estremamente veloci. La determina a contrarre per la nuova procedura di gara è stata indetta 10 mesi fa, il 18 dicembre 2018, e il 19 aprile 2019 è stato approvato il bando di gara con scadenza 27 maggio 2019.
Il 18 giugno 2019 i membri dell’Urega hanno accettato l’incarico dato per sorteggio e fino al 20 agosto 2019, in pieno agosto e, mentre i grillini ironizzavano sulle ferie di cui molti in Municipio non hanno goduto se non in maniera estremamente limitata, si è lavorato alacremente per poter aggiudicare la gara.
Ci sono state, come accade in questi casi e chi ha governato sa bene, contestazioni e legittime osservazioni da parte di ditte non risultate in posizione vincente in graduatoria: adesso che sono ultimate le verifiche di legge, lo slittamento di poco più di una settimana è assolutamente fisiologico.
Nel frattempo, anche in questo caso, sono in corso le verifiche relative alle richieste degli aventi diritto.
Triste notare – conclude l’assessore Iacono – che proprio chi conosce i meccanismi della burocrazia si finga smemorato per speculare su servizi così importanti”.

Ultimi Articoli