L’eufemismo per asfaltare le strade dissestate

Non può che fare piacere, viste le disastrate condizioni delle vie della città, apprendere che sono stati aggiudicati i lavori che, con un complicato eufemismo, l’amministrazione comunale definisce: “lavori di manutenzione straordinaria per il mantenimento delle condizioni di sicurezza delle vie e piazze del territorio comunale”
A seguito di procedura negoziata, senza previa pubblicazione di bando e preceduta da manifestazione di interesse per l’appalto dei lavori relativi ad interventi straordinari per il mantenimento delle condizioni di sicurezza di vie e piazze nel territorio comunale, sono state approvate, con apposito provvedimento, le operazioni di gara.
Con determina dirigenziale del Settore VII Sicurezza, Protezione Civile e Contratti infatti, l’impresa Amato Mario di Chiaramonte Gulfi è risultata aggiudicataria della procedura di gara per il prezzo di € 537.850,30 oltre IVA al netto del ribasso del 26,081% sull’importo a base d’asta di € 720.000,00 oltre IVA.
“Questo ulteriore e più corposo intervento – dichiara l’assessore ai lavori pubblici, urbanistica ed infrastrutture Gianni Giuffrida – si aggiunge a quelli già programmati dalla Giunta Cassì grazie al quale stiamo attuando un piano di lavori straordinari nelle vie e piazze del territorio comunale, da diversi decenni non sottoposte alla manutenzione straordinaria del manto stradale.
Le arterie principali e quelle secondarie infatti si presentano in condizioni disastrose in quanto sono stati eseguiti sporadicamente interventi “tampone” con rattoppi laddove si presentavano pericolosi avvallamenti e buche”.

Articolo Precedente

Luci sulla città

Articolo Successivo

Le opere di Festiwall 2015

Ultimi Articoli