L’on.le Dipasquale a difesa dei PTE di Scoglitti e Chiaramonte Gulfi

A margine della seduta dell’Assemblea Regionale Siciliana, impegnata nella discussione dello strumento finanziario della Regione, l’on. Nello Dipasquale ha voluto rilasciare delle dichiarazioni tese a rassicurare gli elettori del territorio ibleo circa un impegno costante per vigilare e sensibilizzare i vertici della sanità siciliana per scongiurare le chiusure dei PTE, a Scoglitti e a Chiaramonte Gulfi.

“Si è svolta oggi, all’Assessorato alla Salute, una riunione tecnica durante la quale è stato affrontato il tema relativo al PTE di Scoglitti, analizzandone le criticità, in attesa che, nel fine settimana, si tenga l’annunciato incontro con l’assessore Razza che servirà a impedire il vergognoso scippo del PTE ai danni della comunità ipparina.
Purtroppo, sta per verificarsi un caso analogo a Chiaramonte Gulfi, come mi è già stato segnalato da Giovanni Calabrese, segretario cittadino del Partito Democratico, e dal commissario provinciale di Territorio, Mario Cutello, che nella città dei musei è Consigliere comunale.
Voglio rassicurare tutti che sia per il Presidio Territoriale di Emergenza di Scoglitti che per quello di Chiaramonte Gulfi l’attenzione è massima”.
“La partita è aperta – continua il deputato regionale – vigiliamo e lotteremo, insieme al territorio, non solo per evitare che questo Governo continui a non dare risposte, ma anche per impedire che ci venga sottratto quanto abbiamo.
Decisivo sarà l’incontro con l’assessore Razza, tra qualche giorno, durante il quale rappresenteremo con forza le motivazioni oggettive per le quali la chiusura del PTE di Scoglitti e quella del PTE di Chiaramonte Gulfi rappresenterebbero un serio danno per il nostro territorio oltre a mettere in pericolo la salute di migliaia di persone”.

Ultimi Articoli