Marco Falcone è il nuovo commissario provinciale di Catania di Forza Italia

Marco Falcone è il nuovo commissario provinciale di Catania di Forza Italia.
Lo ha nominato il commissario regionale degli azzurri, Gianfranco Miccichè, di concerto col Presidente Berlusconi, precisando che “solo chi conosce benissimo il territorio catanese può ricoprire questo incarico, soprattutto in vista della prossima competizione elettorale.
Ringrazio Marco Falcone – aggiunge Miccichè – per la disponibilità ad assumere l’incarico; sono certo che, grazie alle doti politiche e umane, saprà affrontare al meglio questa delicata fase per il partito etneo”.

In altre parti della Sicilia, di Forza Italia non si ha notizia. Evidentemente, le cose, vanno fin troppo bene nelle singole realtà.
Come a Ragusa, dove abbiamo anche dimenticato chi ci sia a reggere il Partito, se un commissario o un unto dal Signore, quale sia l’attività di partito, se ci sia una sede, se, soprattutto ci sono ancora elettori di Forza Italia.
Come e peggio di tutta la Sicilia orientale, Ragusa è dimenticata, in particolare da Forza Italia, sopravvive il deputato nazionale di Modica, super impegnato a sfornare proposte di legge che, purtroppo, come espressione della minoranza parlamentare hanno pochi sbocchi, per il resto silenzio assoluto.
Sintomatico che nelle liste per le prossime europee la Sicilia orientale non sia per nulla rappresentata.
Fortunatamente c’è l’appuntamento elettorale che permetterà di verificare il peso di Forza Italia a Ragusa, come in altre parti della Sicilia.
L’epilogo di una storia che ha messo da parte troppi veri protagonisti, da Nello Dipasquale a Ciccio Barone, per lasciare il partito nelle mani di uno solo, a dominare sul nulla e su mezze figure, con Giovanni Mauro, unico vero fedelissimo di Berlusconi, spettatore silente di questo squallido risultato.

Ultimi Articoli