Marina di Ragusa città secondaria rispetto a Santa Croce Camerina, secondo il sindaco di quest’ultima

Esilarante passaggio di una intervista rilasciata dal sindaco di Santa Croce Camerina su argomento calcistico, sull’andamento del campionato per la squadra cittadina.
Il Santa Croce aveva ben figurato nella parte iniziale del campionato, ci pare di Eccellenza, ultimamente quattro sconfitte attenuate solo dal pareggio di sabato scorso che ridimensionano le ambizioni di inizio stagione.
A rendere meno digeribile per la squadra, per la società, per i cittadini di Santa Croce il concomitante e inaspettato primato, nello stesso campionato, del Marina di Ragusa, squadra neopromossa della frazione marinara del capoluogo, che rischia di vincere il secondo campionato di fila, confermandosi come formazione di vertice del calcio ibleo, anche se i tifosi del Ragusa Calcio 1949 considerano la propria squadra come l’unica titolata a rappresentare il calcio del capoluogo.
Nel corso di una intervista, quando il giornalista chiede un commento sul prossimo derby fra Santa Croce Camerina e Marina di Ragusa, il sindaco di Santa Croce, Barone, così si esprime, nonostante la indiscutibile superiorità del Marina di Ragusa:
“Marina di Ragusa deve capire che è una città secondaria rispetto a Santa Croce. Santa Croce è una città di 10.000 abitanti, ha una storia e una tradizione che ancora Marina si deve conquistare”.

Per chi dubitasse delle parole del sindaco Barone, questo il link dell’intervista:

Nessun commento, intanto i ‘mazzariddari’ e i ragusani si godono il primato, se poi si vincesse il campionato, si avrà tempo per rispondere al primo cittadino di Santa Croce

Ultimi Articoli