Nel marasma di schizofrenia comunicazionale che invade il civico consesso, Mario Chiavola del PD si distingue con problemi reali

Comunicazioni importanti si perdono nel marasma comunicazionale che invade il civico consesso con problematiche strumentali e pretestuose su problemi che non esistono.
Per questi motivi non risalta la comunicazione del capogruppo PD, Mario Chiavola che solleva una problematica di grande importanza e delicatezza.

Fra le tante cattive abitudini di una città dove le regole del codice della strada vengono spesso ignorate, si rileva quella della sosta davanti al cancello dell’ex ospedale civile, in viale Sicilia, da dove escono le ambulanze del 118. Il tutto, nonostante un grande cartello indichi il divieto di sosta per uscita ambulanze.

Benissimo fa Mario Chiavola, che invece di interessarsi di aeroporti e di altre farneticazioni, guarda alle esigenze reali della città e sollecita interventi prima che si verifichi qualche evento negativo.

“Per ben due volte nel giro di pochi giorni – afferma Chiavola – le ambulanze attivate per un soccorso urgente sono rimaste bloccate all’interno dell’area di sosta per la presenza di auto che hanno ostruito il passaggio di servizio verso l’esterno.
E’ accaduto lo scorso 29 agosto, in periodo serale, e anche una mattina in una giornata della prima settimana di settembre. Quindi, auto in sosta dinanzi al cancello d’ingresso da cui escono le ambulanze.

La situazione è aggravata da un particolare paradossale: gli agenti di polizia municipale hanno evidenziato come non possono erogare sanzioni agli automobilisti in sosta davanti al cancello, in quanto non risulterebbe alcun passo carrabile.
A questo punto non sta a noi stabilire se si possa o meno intervenire, ma è bene saperlo, per esempio se in piazza Igea, se non ci sono passi carrabili autorizzati, si potrà posteggiare davanti ai cancelli del G.B. Odierna che introducono al cortile interno della struttura che ospita, fra l’altro, gli uffici della Direziona Aziendale dell’ASP che utilizzano gli spazi interni come parcheggio riservato.

Ultimi Articoli