Per Nello Dipasquale, il governo 5 Stelle – Lega avrebbe distratto le somme per la metropolitana di superficie

A poche ore dalla forma a Palermo della convenzione fra Regione, Comune di Ragusa e Rete Ferrovie, mentre ancora si accavallano i comunicati di esponenti del PD per rivendicare al partito la paternità dell’opera, l’on.le Nello Dipasquale diffonde un comunicato per informare che un emendamento al decreto milleproroghe, a Roma, il governo nazionale avrebbe, di fatto, spostai su un altro fondo i 18 milioni per la metropolitana di superficie, assieme ad altri fondi per convenzioni relative al Piano periferie dei governi Renzi e Gentiloni che avrebbero, di fatto, perso i finanziamenti.
L’on.le Dipasquale precisa che il governo 5 Stelle- Lega, vorrebbe far credere che le risorse sarebbero congelate fino al 2020, in pratica sarebbero rifinanziate tra due anni, ma è facile comprendere come, al momento non c’è nessuna certezza.
Si attendono reazioni dai 5 Stelle di Ragusa sulla notizia che piomba come un fulmine a ciel sereno sulla città.

In verità, anche dopo la notizia della firma della convenzione, avvenuta a Catania, nei giorni scorsi, avevano mostrato scarsa fiducia nella concretizzazione dell’opera e, al momento non ci siamo sbagliati, rifuggendo da facili entusiasmi, peraltro non del tutto giustificati da un’opera, per certi aspetti, faraonici, dai riscontri di utilizzo tutti da dimostrare e assolutamente necessaria di un sistema adeguato di trasporto urbano.
Del resto, indipendentemente dal colore politico del governo di turno, in un territorio dove si attende da oltre 50 anni la Ragusa Catania, dove c’è un teatrino per la Siracusa Gela, dove hanno fatto passerella presidenti del consiglio, ministri, presidenti, assessori di vario genere e politici di ogni specie e livello, e dove siamo sempre al punto di partenza su ogni problematica, restano tutte da scoprire le certezze che si affollavano attorni a questa metropolitana.

Questo il testo integrale del comunicato diramato dall’on.le Dipasquale:

Metropolitana di superficie, on. Dipasquale: “Con il decreto milleproroghe spariti i 18 milioni di euro”

“E’ durata poco la soddisfazione che avevamo espresso sulla firma della convenzione per la realizzazione della metropolitana di superficie.
Da Roma, infatti, non arrivano buone notizie: a quanto pare, con un emendamento al decreto milleproroghe, sono state sottratte le risorse destinate a queste infrastrutture”.
Lo annuncia il parlamentare regionale del Partito Democratico, on. Nello Dipasquale, segretario alla Presidenza dell’Assemblea Regionale Siciliana.
“18 milioni di euro tolti al Comune di Ragusa e spostati in un altro fondo grazie al Governo M5S-Lega – continua Dipasquale – un fatto di enorme gravità che causa grande amarezza.
Nello specifico sono 96 le convenzioni relative al Piano periferie dei governi Renzi e Gentiloni che hanno di fatto perso i finanziamenti.
L’amarezza è doppia se si considera che solo ieri si festeggiava il secondo traguardo importante, dopo la prima firma di convenzione avvenuta a dicembre del 2017 col Governo Gentiloni”.
“Il Governo giallo-verde vorrebbe farci credere che le risorse sono solo congelate fino al 2020 – conclude Dipasquale – ma è una menzogna: i fondi sono stati spostati con la promessa di rifinanziamento tra due anni. Per ora non ci sono più e così, come un fulmine a ciel sereno, la realizzazione della metropolitana s’allontana. Grazie grillini e grazie Lega”.

Ragusa, 8 agosto 2018
On. Nello Dipasquale
Parlamentare regionale PD

Ultimi Articoli