“Open! Studi Aperti”

Il 24 e il 25 maggio, all’ex Convento del Carmine di Scicli, la manifestazione dell’Ordine degli Architetti Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori di Ragusa che gode del Patrocinio dell’Università degli Studi di Enna “Kore”, dell’Associazione per il Disegno Industriale e del Comune di Scicli

L’ex Convento del Carmine a Scicli, struttura storica e suggestiva, solo di recente restituita alla pubblica fruizione, sarà la cornice, il 24 maggio e il 25 maggio, di un grande evento dedicato alla promozione dell’architettura: “Open! Studi Aperti”, manifestazione che accomuna idealmente tutti gli studi italiani in un unico grande evento diffuso su tutto il territorio nazionale. All’iniziativa hanno già aderito circa 30 studi di architettura.
L’Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Ragusa ha deciso di estendere l’iniziativa, oltre le giornate nazionali del 24 e 25 maggio, fino al 1° giugno.

Sarà l’occasione per condividere con i visitatori il lavoro di visione e di progettazione dello spazio che è alla base della professione, rappresentando nel senso più ampio l’intera categoria (e non solo la singola attività professionale) per avvicinare l’architetto al cittadino e far comprendere l’importanza dell’architettura e della figura dell’architetto.

L’evento si svilupperà tra il chiostro e il primo piano del complesso architettonico. Sono previsti dei momenti collaterali con talk aperti alla cittadinanza, che affronteranno temi inerenti la città, la qualità dell’architettura e la promozione degli studi e della professione dell’architetto. Altri momenti prevedono aperitivi, dj-set e video mapping sulla facciata dell’ex Convento del Carmine.

Il 1° giugno, giornata conclusiva vi sarà la presentazione del progetto “Abitare il paese: la cultura della domanda”, attuato dal CNAPPC in collaborazione con Reggio Children e con gli istituti scolastici “Elio Vittorini” e “Paolo Veltri” di Ragusa. In concomitanza, dal 24 maggio all’1 giungo, all’interno del complesso architettonico si svolgerà l’evento collaterale “Maskharà” a cura dell’artista Fabio Arrabito.

Ultimi Articoli